MAZE RUNNER – IL LABIRINTO di Wes Ball in Blu-Ray

 

 

 
 
Basato sulla saga best-seller omonima firmata da James Dashner arriva in Alta Definizione “Maze Runner”, ennesimo teen-movie ambientato in un mondo distopico e post-apocalittico e che ha raccolto i favori del popolo di adolescenti e di prossimi all’età adulta (e di qualche adulto pure, intrigato dalla materia) che frequenta le sale cinematografiche.

Forse cominciano ad essere troppi questi film (immancabilmente seriali), forse le major (ma anche le case editrici di libri) hanno scoperto il filone dalle uova d’oro (si pensi alla saga di “Hunger Games” in primis, poi a “Divergent” e così via) e, come insegna il proverbio, il ferro va battuto finché è caldo, fatto è che, nella percezione di chi deve giudicare sopra le parti, comincia a farsi largo un certo senso di noia e di disagio. Ma “Maze Runner – Il labirinto” non delude, l’intreccio narrativo è forte e il livello di coinvolgimento emotivo è alto; gli incassi sono stati soddisfacenti (102 milioni di dollari di incasso negli Stati Uniti e 238 complessivi in tutto il mondo) e probabilmente cresceranno ai prossimi appuntamenti. Quando si risveglia in un ascensore senza sapere dove si trovi, a Thomas è stata cancellata la memoria di sé e del suo passato, ed il giovane è stato rinchiuso in una comunità che, si scopre, essere collocata in una Radura di natura selvaggia circoscritta da un vero e proprio Labirinto (e da mura di cemento alte 25 metri) dalla quale urge fuggire al più presto assieme agli altri ragazzi (una cinquantina in tutto) che condividono la sua condizione di prigionieri senza memoria. Bisogna però essere abili, talentuosi e carismatici per risolvere l’enigma del misterioso Labirinto che può dar loro la libertà… I toni sono quelli del ‘Survival-Movie’ claustrofobico con molti richiami al mondo dei videogame, tutti elementi mutuati e/o citati da tanti film e serie del passato – universi cinematografici familiari a tanti spettatori – che non staremo qui a citarvi: i più bravi saranno in grado di scoprirli da soli (noi buttiamo là “Il Signore delle Mosche” e “Ender’s Game”, ma non sono gli unici). Poi sono fondamentali le relazioni (ed i conflitti consequenziali che si generano) tra i diversi personaggi, il livello di leadership che si può mettere in campo, perché non tutti avranno lo stesso destino. Chi ha letto il libro troverà nel film diretto dall’esordiente Wes Ball (in precedenza a lungo alle prese con il reparto degli effetti speciali) una soddisfacente trasposizione, rispettosa dei tempi narrativi del romanzo, quasi una garanzia per l’intrattenimento complessivo. Il protagonista Thomas è interpretato dal ventitre-enne Dylan O’Brien. Il finale lascia aperti ed insoluti alcuni interrogativi che ovviamente andranno a comporre la struttura dei prossimi annunciati film della nuova trilogia (il prossimo “Maze Runner – La Fuga” è già in cantiere); c’è in più un quarto libro che racconta l’antefatto e del quale al momento non è ancora stato pianificata la trasposizione cinematografica.
La qualità del trasferimento in High-Definition è assicurata dalla major che è alle spalle del progetto, ovvero la 20th Century Fox; si tratta di un’edizione davvero impeccabile sotto tutti i punti di vista, permeata da atmosfere dark che esaltano la fotografia curata da Enrique Chediak, come si conviene alle tematiche prospettate (ma offrendo pure qua e là qualche passaggio dalle tonalità più morbide), poggia su un quadro video solido e nitido, dettagliato e ricco di elementi visibili più in profondità. Il cromatismo tende al grigio per precisa scelta dei realizzatori. Non ci sono artefatti né sbavature che inficiano la godibilità della visione casalinga e gli effetti speciali appaiono ben amalgamati con le scene del film. Non meno positivo (ed efficace) risulta essere il comparto audio che si avvale di una poderosa traccia italiana DTS 5.1 che non sfigura al confronto con quella originale in inglese (uno straordinario DTS HD Master Audio 7.1): ampia, dinamica ricca di dettagli ed egregiamente servita dal costante e prezioso lavoro di un subwoofer muscolare, dell’asse posteriore e dei canali satellitari tutti. Sugli scudi direzionalità e separazione dei canali assieme ai superlativi effetti d’ambienza e a dialoghi ben distintivi. Gli extra prevedono il commento audio del regista e del co-sceneggiatore T.S. Nowlin, un corto e due ore di contributi speciali di varia natura (un ‘Making Of’ di 43’ suddiviso in 5 parti sui diversi aspetti realizzativi, soprattutto tecnici, scene eliminate per 18’, uno speciale sugli Effetti Speciali di 34’, l’interessante cortometraggio “Ruin” diretto da Wes Ball, e poi featurette su attori, gag e scherzi sul set, galleria fotografica).

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA


(immagini per cortese concessione della 20th Century Fox Home Entertainment)


NOTE TECNICHE
Il Film

MAZE RUNNER – IL LABIRINTO
(The Maze Runner)
Usa, 2014, 113’
Regia: Wes Ball
Cast: Dylan O’Brien, Kaya Scodelario, Thomas Brodie-Sangster, Will Poulter, Patricia Clarkson, Aml Ameen, Ki Hong Lee, Blake Cooper, Dexter Darden, Chris Sheffield, Jacob Latimore.
Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect ratio: 2.40:1 1920x1080p/AVC MPEG-4
Audio: Inglese DTS HD Master Audio 7.1
             Italiano DTS 5.1
Distributore: 20th Century Fox Home Entertainment