Frank Sinatra – Strangers in the Night [1966]

Il 12 dicembre 1915 ad Hoboken, nei pressi di New York, nasceva Frank Sinatra, così oggi si festeggiano i 100 anni dalla nascita del cantante e attore le cui straordinarie doti vocali e interpretative gli sono valse il soprannome di ‘The Voice‘. Dagli anni Quaranta fino alla morte – avvenuta a Hollywood il 14 maggio 1998, Sinatra ha fatto innamorare tre generazioni, grazie alla sua inconfondibile voce, calda, duttile e ricca di colori. Il nostro omaggio passa attraverso una delle canzoni più celebri del suo repertorio, “Strangers in the Night“. La canzone venne scritta da Bert Kaempfert per la musica e da Charles Singleton ed Eddie Snyder per il testo, e venne incisa per la prima volta nel 1966 da Sinatra, che ne ha fatto uno dei suoi tanti cavalli di battaglia e che ha raggiunto il #1 sia nella classifica Billboard Hot 100 americana che nella UK Singles Chart inglese (dove è rimasta in testa per tre settimane). In Italia è rimasta in testa alla Hit Parade per dieci settimane. La versione italiana dell canzone venne incisa da Johnny Dorelli con il titolo “Solo più che mai“. Altre cover che abbiamo selezionato per i frequentatori del nostro sito sono quelle di: Petula Clark, Andy Williams, Dalida (in italiano come “Sola più che mai“), Bette Midler (in versione da discoteca per l’album “Songs for the New Depression” del 1976), Mina (in lingua originale nell’album “Catene” del 1984), Peter Huges Orchestra (presente nella colonna sonora del film “Eyes Wide Shut” di Stanley Kubrick del 1999), Aerosmith (dall’album “Live! Bootleg” del 1978, in forma strumentale), Marc Almond (dall’album “Stardom Road” del 2007).


Frank Sinatra – Strangers in the Night [1966] (versione discografica)