JACKIE BROWN di Quentin Tarantino in Blu-Ray

 

 

 
 
Per la prima volta in Blu-Ray giunge sul mercato italiano uno dei film ‘cult’ di Quentin Tarantino, il Noir “Jackie Brown” diretto nel 1997. A confezionare il prodotto per l’Home Video ha provveduto l’intraprendente Koch Media.
 

 

“Jackie Brown” è tratto da un romanzo “Punch Rum” del 1992 di Elmore Leonard, un maestro del Noir letterario, ed è ambientato in California, a South Bay, non lontano dall’aeroporto di Los Angeles, zona in cui Quentin è cresciuto. Il romanzo di Leonard era invece ambientato a Miami e la protagonista era ‘bianca’. La protagonista di “Jackie Brown” è Pamela Suzette ‘Pam’ Grier, l’ex-regina del blackxploitation, che Quentin aveva adorato nella sua adolescenza e che è andato a rintracciare a tutti i costi per farne l’eroina del suo film ironico e grottesco. La Grier, che aveva esordito nel 1970 con una piccola parte in “Lungo la valle delle bambole”, diretto da Russ Meyer, divenne in breve tempo una delle più grandi star afroamericane della storia del cinema, una delle maggiorate anni settanta, specializzandosi in ruoli sexi e iconici con film quali “Coffy” (1973), “Foxy Brown” (1974) e “Sheba, Baby” (1975), ed apparendo persino in “La rivolta delle gladiatrici”, prodotto da Roger Corman e diretto a quattro mani da Joe D’Amato e Steve Carver nel 1974. In “Jackie Brown” Pam Grier interpreta il ruolo di una donna forte, indipendente e intelligente, autentico personaggio ‘cult’ che le è valsa una candidatura ai Golden Globe come Migliore Attrice Protagonista. Mentre Robert Forster ha ottenuto una insperata candidatura all’Oscar per il Miglior Attore non Protagonista: vinse Robin Williams per “Will Hunting – Genio ribelle”. Negli anni – diciamo – della sua educazione sentimentale ‘cinefila’ Quentin Tarantino ===Consulta la Filmografia===, cresciuto a South Bay, crogiolo di diverse etnie, ha potuto esplorare l’intero universo del film di genere con annessi i loro sottogeneri; nessuno ha visto tanti film come lui e soprattutto tante volte: «Molto semplicemente, la parola ‘exploitation’ significa che c’è un elemento del film che puoi sfruttare ed è quello che un film a basso costo ha da offrire al pubblico più curioso. I film ad Hollywood funzionano, e sempre funzioneranno, in maniera da essere al centro dello star system, ed è per questo che la gente di tutto il mondo vuole vederli. È questo che tiene il motore acceso. I film exploitation non hanno star, e tutto quello che possono sfruttare è sesso e violenza e nudi e inseguimenti di macchine o motociclette e combattimenti di kung-fu. Ed ecco perché anche i poster dell’exploitation sono più interessanti e divertenti di quelli dei film normali., perché sul poster di un film di Paul Newman c’è la foto di Paul Newman. E basta. Nei film di motociclette, invece, moto, pupe in pantaloncini corti, choppers e tutta la chincaglieria degli Hell’s Angels. Il concetto è: magari non abbiamo un grosso budget e una grossa star, ma abbiamo azione e sesso, e grossi mostri insanguinati. Ecco quello che vendiamo». Le reiterate visioni di film di genere hanno permesso a Quentin di sviluppare una conoscenza dei dettagli minimi (ma non marginali) con cui puntualmente ha corredato tutti i suoi film in un incessante cortocircuito ‘cult’. È diventato uno degli sport preferiti degli appassionati del cinema di Tarantino quello di andare a rintracciare le ‘minuzie’ che rimandano a film ‘oscuri’ o sconosciuti e che fanno parte del bagaglio cinematografico cognitivo del regista. Con “Jackie Brown” Tarantino ha realizzato certamente una delle sue opere più personali ed eclettiche, rimarrà negli annali come un manifesto ineludibile del tarantinismo; il film produce intrattenimento puro, vanta una serie di potenti sequenze di cinema, e si avvale (come sempre d’altronde) di un cast ispirato e in grande spolvero composto da attori del calibro di Robert De Niro ===Consulta la Filmografia===, Bridget Fonda, Michael Keaton e il compianto Robert Forster, oltre ovviamente alla protagonista assoluta Pam Grier. Al Festival di Berlino Samuel L. Jackson ===Consulta la Filmografia=== si aggiudicava il premio come Miglior Attore. Sinossi: L’avvenente hostess ultraquarantenne Jackie Brown (Pam Grier) per arrotondare le sue entrate introduce sul territorio americano, dal Messico, il denaro sporco del trafficante d’armi Ordell Robbie (Samuel L. Jackson), il quale, aiutato da Louis (Robert De Niro), appena uscito di galera, e dall’amante, la sballata Melanie (Bridget Fonda), cerca di fare un’ultima consegna per poi ritirarsi per godersi il denaro accumulato. Accade che jackie viene fermata da un poliziotto (Michael Keaton) che la mette dinanzi ad una scelta: tradire Ordell ed aiutare la legge ad incastrarlo oppure finire in prigione. La donna tenta allora il colpo della vita, ovvero collaborare con la polizia, far arrestare il trafficante e tenersi il mezzo milione di dollari della refurtiva. Ma le serve un complice che Jackie individua in Max Cherry (Robert Forster), garante di cauzioni che si è innamorato di lei… Con soli due film (“Le iene” del 1992 e “Pulp Fiction” del 1994) Tarantino aveva dispensato il suo genio e trovato l’accoglienza entusiastica della critica ma aveva pure sbancato il box-office (“Pulp Fiction”, costato circa 8 milioni di dollari ne incassava oltre 210 nel mondo), attraverso una narrazione definita post-moderna. “Jackie Brown” purtroppo è stato un flop, in molti si aspettavano un nuovo “Pulp Fiction” e rimasero delusi; ha incassato appena 39 milioni di dollari sul territorio statunitense (in Italia al Box Office ha incassato 2,5 milioni di euro) e, nonostante sia stato già da tempo rivalutato dalla critica tutta (sono in molti a considerarlo il miglior film di Tarantino), questa sua pubblicazione (per la prima volta) in Blu-Ray è l’occasione ideale per sostituire nella propria cineteca la vecchia copia in DVD (distribuita a suo tempo da Cecchi Cori) con questa nuova e scintillante.
TECNICA
La nuova edizione del film, per la prima volta disponibile sul mercato italiano dell’Home Entertainment, migliora di gran lunga la prima uscita in DVD ad opera della Cecchi Gori Home Video; di certo (e non è difficile comprendere il perché) sotto il profilo della qualità delle immagini, ma anche per quel che concerne un audio in DTS-HD Master Audio (5.1 per l’originale inglese, 2.0 per la versione in italiano). Peccato manchi ancora qualsiasi Contenuto Extra che un titolo importante come questo avrebbe meritato tout-court. Da ricordare la splendida colonna sonora ‘black’ come sempre curata in modo certosino dallo stesso Tarantino.

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

NOTE TECNICHE
Il Film

JACKIE BROWN
(Jackie Brown)
Usa, 1997, 154’
Regia: Quentin Tarantino
Cast: Pam Grier, Samuel L. Jackson, Robert Forster, Bridget Fonda, Michael Keaton, Robert De Niro, Michael Bowen, Chris Tucker, Lisa Gay Hamilton, Tommy Listen, Hattie Winston, Sid Haigh.

Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect ratio: 1080p @23.98fps 1.85:1 Letterbox
Audio: Inglese DTS-HD Master Audio 5.1, Italiano, Francese, Spagnolo DTS-HD Master Audio 2.0
Distributore: Paramount/Miramax/Koch Media