Musica

HELP! di Richard Lester in Blu-Ray

 

Sebbene l’attività cinematografica di cui furono protagonisti i Beatles negli anni della loro massima visibilità mediatica non sia stata particolarmente significativa sotto il profilo prettamente filmico, ciò non toglie che i film costruiti intorno al debordante successo dei Fab-Four sono diventati veri e propri ‘cult movie’. Ora la recente pubblicazione in Blu-Ray di “Help!” ci offre lo spunto di parlare del secondo film interpretato dai Beatles e di ragguagliare i lettori sulla qualità del trasferimento in High-Def.

 

 

I lungometraggi arrivati sul grande schermo che hanno avuto John, Paul, George & Ringo come protagonisti sono 5: “Tutti per uno” (“A Hard Day's Night”) del 1964 diretto da Richard Lester, “Aiuto!” (“Help!”), 1965, sempre per la regia di Lester, “Magical Mystery Tour” del 1967, originariamente concepito per la televisione dagli stessi Beatles e da Bernard Knowles, “Yellow Submarine”, film d’animazione del 1968 diretto da George Dunning con i Beatles protagonisti, “Let It Be”, il docu-film che mostra l'ultimo concerto tenuto dal gruppo prima dello scioglimento definitivo (e senza ripensamenti di sorta) il 30 gennaio 1969 sul tetto della Apple Records, al numero 3 di Savile Row, a Londra. Film che sono stati realizzati solo perché esisteva un fenomeno musicale e di costume di vaste proporzioni tra le giovani generazioni; un po’ come era accaduto in precedenza per Elvis Presley, i cui film servivano principalmente da traino alla vendita dei dischi. “Help!” venne concepito nel ’65 subito a seguire il successo che aveva ‘baciato’ l’anno prima “A Hard Day’s Night”, di nuovo con la direzione di Richard Lester, statunitense ma inglese di adozione ed uno dei registi che contribuirono nei Sessanta a rappresentare i toni e le atmosfere della ‘swinging London’. Il regista, classe 1932, nativo di Filadelfia era stato scelto per l’esordio dei Beatles sullo schermo dallo stesso John Lennon che ne aveva apprezzato le qualità in un breve cortometraggio. Lester entrò immediatamente in sintonia con i ‘Fab-Four’ al punto da tracciare con il suo tocco, fin dal film d’esordio, le linee guida per la realizzazione futura dei video-clip musicali per tutti gli altri. La seconda ‘prova’, “Help!”, risultò addirittura migliore della prima poggiando su una trama assai divertente  ed una messa in scena elegante condita di ironia e leggerezza tipicamente ‘britsh’. Un piccolo gioiello di Pop Art nel tripudio di colori e immagini serviti dalla fotografia di David Watkin (“The Boy Friend”, “Momenti di gloria”). Nel ’67 poi, Lester avrebbe girato anche “Come ho vinto la guerra“, un film anti-bellico e surreale interpretato da John Lennon, anche questo trasformatosi immediatamente in ‘cult’. Vi si racconta di una setta religiosa orientale che pur di impossessarsi di un anello sacro (usato in un antico rituale sacrificale) finito per caso sulle dita di Ringo è disposta a tutto. Quartetto in fuga per sfuggire alla caccia ed una serie di rocambolesche avventure… Naturalmente splendida la colonna sonora con le canzoni dei Beatles che facevano parte proprio dell’album omonimo e per il quale il film doveva fungere da traino promozionale. Qualcosa (e di importante) va detto sulla colonna sonora di “Help!”. Sono presenti nel film solo sette brani (“Help!”, “You're Going to Lose That Girl”, “You've Got to Hide Your Love Away”, “Ticket to Ride”, “The Night Before”, “I Need You”, “Another Girl”), i primi sette dei 14 (in pratica la Side A dell’album in vinile) che compongono la tracklist del disco che veniva pubblicato nell’agosto del ’65, più un paio di altri pezzi; ed esattamente “She's a Woman”, che la radio trasmette nella scena ambientata nel tunnel, e “A Hard Day's Night” che si può ascoltare nella scena della cattura degli adepti di kalì suonata dalla banda indiana. I brani presenti nel film costituiscono i momenti principali di “Help!” e vengono interpretati come set indipendenti, proprio come se si trattasse di videoclip ideati autonomamente e poi incastonati tra le pieghe dell’azione filmica. Quello che è invece importante sottolineare è che nell’album “Help!” i Beatles avrebbero lanciato per la prima volta sul mercato discografico il brano “Yesterday”, uno dei più famosi della loro discografia e tra i più celebrati di tutto il secolo scorso: infatti, assecondando i dati stilati dal Guinness Book of Records, “Yesterday” è la canzone (probabilmente) più famosa al mondo e vanta il maggior numero di cover, ben oltre le 1.600 versioni realizzate. Nel 2000 la ‘bibbia della musica rock’, la rivista Rolling Stone, la poneva quale #1 nella classifica Pop di tutti i tempi, salvo poi collocarla nel 2004 al 13° posto nella lista delle 500 più grandi canzoni di tutti i tempi.  “Yesterday” appartiene interamente a Paul McCartney sebbene sia accreditato alla ‘Premiata Ditta’ Lennon/McCartney. Il brano pare (lo confermano le tante testimonianze; alcune però discordanti tra loro) sia stato scritto circa un anno e mezzo prima della sua pubblicazione, nel gennaio del 1964, e la leggenda vuole che inizialmente ronzasse nella testa di Paul e nelle dita (nelle note suonate sul suo pianoforte) come “Scrambled eggs, all my troubles seem so far away…”, e proprio “Scrambled Eggs” (‘uova strapazzate’) fu il titolo provvisorio che gli venne affibbiato. Ma abbiamo divagato troppo; torniamo al film. Nel momento di iniziare le riprese del film, nel febbraio 1965, tra Londra, le Alpi austriache e le Bahamas, i Beatles venivano da due anni quanto mai intensi di attività sulla cresta dell’onda; avevano inciso 4 album, oltre una dozzina di singoli e avevano già girato un film: Le aspettative intorno a “Help!” erano enormi e pure notevoli erano le certezze sul sicuro successo della pellicola che invece si rivelò un inspiegabile flop al botteghino.
Da tempo i fan attendevano impazienti la pubblicazione di “Help!” in Blu-Ray, dopo che la cosa era avvenuta per “Magical Mistery Tour” e “Yellow Submarine”. Filmato a colori (a differenza del precedente “A Hard Day's Night“ girato in B&N) il film aveva beneficiato già di un restauro sostanziale nel 2007 quando era stato pubblicato nel formato in DVD, ma quello che viene fuori alla visione del Blu-Ray è di gran lunga migliore e più appagante di quanto precedentemente conosciuto. Persino migliore dei più nitidi ricordi (per chi li ha) del suo passaggio cinematografico in sala. Qualità a dir poco straordinaria per un trasferimento (su disco singolo da 50GB) che dona uno splendore sconosciuto – anche per coloro che hanno poca dimistichezza con l’alta definizione - ad un film datato di ben 48 anni fa. Aspect ratio 1.67:1 (rispetto all’originario 1.75:1). Le immagini (le riprese vennero effettuate con pellicola Eastman/Kodak) hanno nitidezza e pulizia incredibili, i colori vibranti come mai se ne erano goduti, i rossi, i blu e i verdi sono resi stupendamente, ricchezza dei dettagli e perfino i particolari dei volti sono straordinari; qualche lieve artefatto si coglie nei piani medi. Ed il sonoro ha una decisa marcia in più in quanto a limpidezza e brillantezza del mix surround 5.1 rispetto a quello che si è ‘ascoltato’ fino ad oggi in video e su disco; con una magnifica separazione degli strumenti. E solo dopo che avrete ascoltato il sonoro di questo Blu-Ray ripensate al fatto che originariamente il disco relativo album venne pubblicato in un semplice Mono. Packaging in slip cover con un booklet interno di 16 pagine contenente un’introduzione di Lester ed un approfondimento di Martin Scorsese risalenti al 2007. I contenuti extra sono gli stessi inclusi nell’edizione in DVD del 2007. Gli Extra (60 minuti complessivi) comprendono il documentario “The Beatles in Help!” (30’) sul ‘Making Of’ del film e curiosità dal backstage con il commento del regista Richard Lester e del road-manager dei Beatles, Neil Aspinall, l’inedito "A Missing Scene" (4’) con intervista all’attrice Wendy Richard: una scena recuperata e che era stata esclusa dal ‘final-cut’, le featurette "The Restoration of Help" (11’) relativo al processo di restauro del film che, a causa dell’età della pellicola, è stato condotto fotogramma per fotogramma ed ha richiesto un lasso di tempo di un paio di anni; per rendere meglio conto del risultato finale viene offerta la possibilità di mettere a confronto il ‘prima’ e il ‘dopo’ di alcune scene, “Memories of Help!” (6’25”) con i ricordi di alcuni degli interpreti a margine, tre trailer cinematografici originali del ’65 (di cui uno in spagnolo) e un paio di radio-spot dell’epoca. Tutto ciò – come detto - era già disponibile nel 2007 in occasione della pubblicazione del DVD; quello che possiamo assicurare a chi deciderà di procedere all’acquisto del Blu-Ray è che mai in precedenza è stato possibile ‘godere’ il film in condizioni qualitative migliori di queste.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

NOTE TECNICHE
Il Film

HELP!

(Help!)

Gran Bretagna, 1965/2013, 96’
Regia: Richard Lester
Cast: John Lennon, Paul McCartney, George Harrison, Ringo Starr, Leo McKern, Eleanor Bron, Victor Spinetti, Roy Kinnear, Patrick Cargill, John Bluthal.

Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect Ratio: 1.67:1  920x1080p (AVC/MPEG-4)
Audio: DTS-HD Master Audio 5.1 lossless / LPCM 2.0 / Dolby Digital 5.1 (48kHz/24 bit) – sottotitolato in Italiano ed altre otto lingue.
Distributore: Apple/Universal Music
Prezzo: Euro 25,90

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Christmas Songs: Il meglio in 44 canzoni Qui abbiamo assemblato tutti assieme i video-clip di 44 brani natalizi interpretati dal meglio...
IMAGE Van McCoy - The Hustle [1975] Uno dei brani più popolari tra quelli che hanno contraddistinto gli anni d'oro della Disco Music,...
IMAGE Luigi Tenco - Ciao amore ciao [1967] È questa la canzone che, esclusa dalla finale del Festival di Sanremo '67, indusse Luigi Tenco al...
IMAGE Heaven 17 - Temptation [1983] Il brano di grande successo del gruppo synthpop britannico degli Heaven 17 che raggiunse il #2...
IMAGE Gloria Gaynor - I Will Survive [1978] Il brano che ha reso famosa Gloria Gaynor è uno dei pezzi Disco più conosciuti ed amati al mondo;...
IMAGE Doors - The End [1967] "The End" è uno dei più celebri ed importanti brani dei Doors, nato da una serie di...
IMAGE Buddy Holly - Everyday [1957] Brano scritto dallo sfortunato Buddy Holly (nome d'arte di Charles Hardin), uno dei primi grandi e...

Siti consigliati