L'angolo del Kult!

IL MISTERO DEL CADAVERE SCOMPARSO di Carl Reiner in Blu-Ray

 

 

Prova ardita ma riuscita quella di far convivere – grazie ad un abile lavoro di montaggio - i protagonisti del film e attori del passato nel loro migliore momento di fulgore.

 

 

È così che ne “Il mistero del cadavere scomparso”, una commedia in Bianco&Nero, divertente omaggio e parodia dei classici Noir dei ’40 e dei ‘50, Steve Martin non solo incontra sul suo cammino la splendida e seducente Rachel Ward ma deve fare i conti anche i vari Humphrey Bogart, Bette Davis, James Cagney, Cary Grant, Lana Turner, Burt Lancaster, Kirk Douglas, Ingrid Bergman, Ava Gardner, Veronica Lake, Alan Ladd, Charles Laughton, Vincent Price, Barbara Stanwyck, Joan Crawford, riportati in vita prendendo in prestito alcuni spezzoni ad hoc dei film da costoro interpretati in quel periodo tra “La Fiamma del Peccato” (Billy Wilder, 1944) e “Il Postino Suona Sempre Due Volte”, “Il Sospetto” (Alfred Hitchcock, 1941) e “Notorius, l’Amante Perduta” (Alfred Hitchcock, 1946), “La Furia Umana” (Raoul Walsh, 1949) e “Il Diritto di Uccidere” (Nicholas Ray, 1950), “Il Fuorilegge” (Frank Tuttle, 1942) e “I Gangsters” (Robert Siodmak, 1946), “Il Grande Sonno” (Howard Hawks, 1946) e “La Fuga” (Delmer Daves, 1947) e altri ancora. Certo sulla carta il curioso tentativo era una vero e proprio gioco di citazioni, una scommessa cinefila che è stata risolta in favore dei realizzatori con una serie di abili scelte. La prima delle quali – decisiva - adattare ed uniformare ad un identico B&N le scene girate per il film con quelle recuperate dal passato; poi quella di provvedere ad nuovo doppiaggio ironico e l’altra di fare in modo di far coincidere le scenografie, funzionali e coerenti alla storia narrata. Che racconta - nella forma classica dell’Hard Boiled ‘alla Raymond Chandler o Mike Spillane’  e secondo gli stereotipi consolidati del genere - del detective sui ‘generis’ Rigby Reardon, un tipo ‘alla Marlowe’, incaricato dall’avvenente Julie Forrest di far luce sulla scomparsa di suo padre, un noto scienziato appassionato di formaggi, avvenuta in seguito ad un incidente d’auto… Ovviamente il plot del film in sé non ha grande appeal né sufficiente coinvolgimento narrativo per lo spettatore, ed anche il finale è piuttosto straniante, ma il tutto deve essere visto (ed eventualmente apprezzato) alla luce del curioso gioco referenziale messo in moto in un’epoca in cui ancora non erano state affinate le tecniche digitali degli effetti speciali ed ogni idea particolare doveva essere realizzata con mezzi – direi – rudimentali. Ma con il passare degli anni “Il mistero del cadavere scomparso” visto crescere il nucleo degli estimatori ed ha conservato tutti il suo fascino ‘vintage’ diventando così un film di culto. Il regista e attore Carl Reiner, padre di Rob (autore tra gli altri di “Stand By Me”, “Harry ti presento Sally” e “Misery non deve morire”), che ha all’attivo una serie di commedia di stampo hollywoodiano, è stato il vero motore trainante del film e colui che ha avuto la geniale intuizione posta alla base del film. Dal suo canto Steve Martin, che con Rainer aveva già girato “Lo Straccione”, è stato anche autore assieme allo stesso regista e a George Gipe della sceneggiatura. La colonna sonora, splendida, è opera di uno dei mostri sacri del cinema hollywoodiano, Miklós Rózsa.
Ed ecco arrivare in High-Definition il film di Reiner in un’edizione che non raggiunge livelli stratosferici di qualità ma che risulta nel complesso soddisfacente. Accade infatti che il trasferimento su Blu-Ray mette a nudo (in modo ben più evidente della precedente edizione in DVD pubblicata anni fa dalla Universal Pictures) la differenza tra il girato di inizio anni Ottanta e gli inserti estrapolati dai film del passato (dei Quaranta e Cinquanta). Ma poiché lo spettatore sa già a cosa andrà incontro il difetto può essere accettato con tranquillità. Le immagini concepite per il film sono di per sé pulite, dettagliate e ben contrastate, nonostante gli anni (sono pur sempre oltre una trentina) sulle spalle e qualche inevitabile sbavatura e presenza di grana; problemi maggiori si presentano quando si offrono allo sguardo i segmenti del passato. Il comparto audio si limita a proporre un canonico e rielaborato Dolby Digital 5.1 per l’edizione italiana, e in Dolby Digital 2.0 per la traccia originale ed una seconda italiana: nessun effetto (spaziale) significativo se non dialoghi alla resa dei conti puliti. Extra ridotti ad una semplice Galleria Fotografica.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

NOTE TECNICHE
Il Film

IL MISTERO DEL CADAVERE SCOMPARSO

(Dead Men Don’t Wear Plaid)

Usa, 1982, 89’
Regia: Carl Reiner
Cast: Steve Martin, Rachel Ward, Ingrid Bergman, Humphrey Bogart, James Cagney, Joan Crawford, Bette Davis, Kirk Douglas, Ava Gardner, Cary Grant, Veronica Lake, Burt Lancaster, Charles Laughton, Ray Milland, Vincent Price, Alan Ladd, Barbara Stanwyck e Lana Turner.

Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect ratio: 1.78:1 / HD 1920x1080p/AVC
Audio: Italiano Dolby Digital 5.1
             Italiano, Inglese Dolby Digital 2.0
Distributore: Pulp Video/CG Home Video

 

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Christmas Songs: Il meglio in 44 canzoni Qui abbiamo assemblato tutti assieme i video-clip di 44 brani natalizi interpretati dal meglio...
IMAGE Van McCoy - The Hustle [1975] Uno dei brani più popolari tra quelli che hanno contraddistinto gli anni d'oro della Disco Music,...
IMAGE Luigi Tenco - Ciao amore ciao [1967] È questa la canzone che, esclusa dalla finale del Festival di Sanremo '67, indusse Luigi Tenco al...
IMAGE Heaven 17 - Temptation [1983] Il brano di grande successo del gruppo synthpop britannico degli Heaven 17 che raggiunse il #2...
IMAGE Gloria Gaynor - I Will Survive [1978] Il brano che ha reso famosa Gloria Gaynor è uno dei pezzi Disco più conosciuti ed amati al mondo;...
IMAGE Doors - The End [1967] "The End" è uno dei più celebri ed importanti brani dei Doors, nato da una serie di...
IMAGE Buddy Holly - Everyday [1957] Brano scritto dallo sfortunato Buddy Holly (nome d'arte di Charles Hardin), uno dei primi grandi e...