L'angolo del Kult!

THE VILLAGE di M. Night Shyamalan in DVD

 

 

 

Non è ancora uscito in Blu-Ray, nemmeno negli Stati Uniti, al pari di altri gioielli firmati da M. Night Shyamalan come "Il sesto senso”, “Unbreakable”, "Signs", ma segnatevi questo titolo che entra di diritto nella categoria dei ‘Cult’. Intanto questa la recensione del DVD uscito nel 2004.  

Il film di M. Night Shyamalan (uno dei registi più coccolati e osannati da pubblico e critica – prima di incorrere in qualche passo falso negli ultimi anni - ed autore di "Il sesto senso”, “Unbreakable”, "Signs") costituisce l’apologo tra i più interessanti sugli inquietanti interrogativi che si sono affollati nelle nostre menti dopo il tragico 11 settembre del 2001. Protagonista del film è soprattutto il villaggio del titolo; nel quale, sul finire dell’800, una piccola comunità rurale americana si è (volutamente) isolata dal resto del mondo e si è stabilita in una vallata circondata da boschi fitti e misteriosi. Il codice comportamentale stabilito dagli anziani prevede che non si oltrepassino i confini per inoltrarsi nella folta vegetazione perché questa è popolata da creature ancestrali e temibili con le quali si è stabilito un patto di reciproca non interferenza. Ma il giovane ed introverso Lucius (Joaquin Phoenix), del quale è innamorata la non vedente Ivy, per desiderio di conoscenza, viene meno alle regole e si avventura oltre il confine stabilito scatenando così una serie di eventi drammatici che faranno precipitare la situazione… Come sempre il trentaquattrenne cineasta indiano utilizza gli elementi del thriller e della suspense, per dettare il suo messaggio, ma in questa occasione gli ingredienti soprannaturali vengono messi da parte per dare maggiore spazio a paure e condizionamenti di massa, che riguardano, in primis, l'America, ferita ed assoggettata, della grande paura post-11 settembre. Shyamalan è assai abile nel descrivere lo straniamento, la claustrofobia e i risvolti psicologici che la sindrome da accerchiamento ha prodotto sul popolo americano; ma non lo fa per via diretta e utilizza un racconto che solo all’apparenza sembra essere un film di genere (thriller) mentre invece è un’arguta metafora dei tempi che viviamo. Più che un film ‘di paura’ è un film sulla paura. “The Village” è intrigante ed intelligente, denso di atmosfera, sorretto da un cast variegato e di prim’ordine, con il classico colpo di scena finale a sconcertare lo spettatore che ci riconduce agli altri lavori del regista; ancora una volta emerge la sua abilità nel dosare gli elementi che presiedono la suspense ma questa volta egli parla anche ai nostri cuori, alle nostre menti – basterebbe per tutte citare quel richiamo alle mani che esitano a stringere quelle della persona amata –, in un contesto nel quale si riscopre il piacere intrinseco della narrazione per immagini. L’amore si propone come unica alternativa alla paura che rode l’animo, unica possibilità di non farsi sopraffare e crescere, e non è un caso che la protagonista (Bryce Dallas Howard è figlia di Ron, regista ed ex  ‘rosso’ di “Happy Days”) sia fisicamente cieca: idealmente lo è ai simbolismi che presiedono il narrato e materialmente ella ‘vede’ (col cuore e non con la ragione) laddove altri non arrivano per assuefazione e/o auto-costrizione. E l’insieme di tutti questi elementi conducono ad un momento di grande cinema. Con “Il Sesto Senso” è il miglior film di Shyamalan e va certamente annoverato tra i cult cinematografici contemporanei. Magnifica la colonna sonora (peraltro candidata all’epoca all’Oscar) di James Newton Howard.
Il master utilizzato per il trasferimento video (1.85:1 il formato) è perfetto in quanto a stato di conservazione così da garantire dettaglio e pulizia dell’immagine ai livelli più alti, neppure minimamente intaccati da qualsivoglia problema di compressione. Il cromatismo generale risponde a toni cupo-funerei salvo poi assegnare al ‘rosso’ (il Male, che semina terrore tra gli abitanti del villaggio) e al ‘giallo’ (la rassicurante familiarità) un’importanza fondamentale della struttura narrativa. L’audio in Italiano in 5.1 può contare sulla doppia codifica DTS e Dolby Digital. La prima ha dinamica, spazialità e dettaglio di prim’ordine, soprattutto nei momenti di maggiore tensione drammaturgia, spesso sottolineati dall’utilizzo sapiente della musica, e brilla soprattutto negli angusti (nonché claustrofobici) spazi aperti del ‘villaggio’. La traccia DD è di poco inferiore ma garantisce comunque dialoghi ben distinti e ottimamente focalizzati sul centrale. La traccia originale inglese in DD 5.1 è praticamente identica a quella italiana. Tra gli extra, interessantissimi per tutti coloro che desiderino approfondire la conoscenza con l’opera di Shyamalan, troviamo il ‘Making Of’ (“Mattone dopo mattone”), alcune scene eliminate, il diario della protagonista Bryce Dallas Howard, una galleria fotografica e la chicca costituita dal primo cortometraggio girato dal regista.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione di Touchstone/Buena Vista Home Entertainment/Walt Disney Studios Home Entertainment)


NOTE TECNICHE

Il Film 

THE VILLAGE
(The Village)
Usa, 2004, 103’
Regia: M. Night Shyamalan
Cast: Joaquin Phoenix, Adrien Brody, Bryce Dallas Howard, William Hurt, Sigourney Weaver, Brendan Gleeson, Cherry Jones, Celia Weston, John Christopher Jones, Fran Kranz, Michael Pitt.

Informazioni tecniche del DVD

Video: 1.85:1 anamorfico
Audio:  Italiano  DTS 5.1 (768 Kpbs)
             Italiano Dolby Digital 5.1 (384 Kpbs)
             Inglese  Dolby Digital 5.1 (448 Kpbs)
Distributore: Touchstone/Buena Vista Home Entertainment/Walt Disney Studios Home Entertainment

 

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Christmas Songs: Il meglio in 44 canzoni Qui abbiamo assemblato tutti assieme i video-clip di 44 brani natalizi interpretati dal meglio...
IMAGE Van McCoy - The Hustle [1975] Uno dei brani più popolari tra quelli che hanno contraddistinto gli anni d'oro della Disco Music,...
IMAGE Luigi Tenco - Ciao amore ciao [1967] È questa la canzone che, esclusa dalla finale del Festival di Sanremo '67, indusse Luigi Tenco al...
IMAGE Heaven 17 - Temptation [1983] Il brano di grande successo del gruppo synthpop britannico degli Heaven 17 che raggiunse il #2...
IMAGE Gloria Gaynor - I Will Survive [1978] Il brano che ha reso famosa Gloria Gaynor è uno dei pezzi Disco più conosciuti ed amati al mondo;...
IMAGE Doors - The End [1967] "The End" è uno dei più celebri ed importanti brani dei Doors, nato da una serie di...
IMAGE Buddy Holly - Everyday [1957] Brano scritto dallo sfortunato Buddy Holly (nome d'arte di Charles Hardin), uno dei primi grandi e...