Home Video

THOR – THE DARK WORLD 3D di Alan Taylor in Blu-Ray

 
 
 
 
La Marvel ha messo a punto in ambito cinematografico - e non solo, in verità - una strategia di sfruttamento del proprio prestigioso marchio (e del nutrito catalogo di eroi dei fumetti in proprio possesso), ed una pianificazione accorta dei propri prodotti, così ben stratificata nel tempo da lasciare poco spazio all’immaginazione ancorché all’approssimazione.

 

 

Il progetto di serializzazione dei supereroi è qualcosa di molto più concreta di una semplice tendenza passeggera. Così mentre in territorio americano esce il nuovo “Captain America: The Winter Soldier” che sta facendo sfaceli al box-office (95 milioni di $ di incasso nel week-end d’esordio, 4/6 aprile) si raccolgono i frutti della semina in quanto ad Home Entertainment per il secondo capitolo del franchise dedicato a Thor. Che l’attività ad ampio raggio della Marvel/Walt Disney non sia peregrina è puntualmente testimoniato dai numeri: questo “Thor: The Dark World” ha incassato in tutto il mondo quasi 650 milioni di $ (oltre 206 solo sul territorio americano), a fronte di un investimento di 170 milioni, contro i quasi 450 milioni complessivi (181 al botteghino Usa e budget di 150) di “Thor” (2011) diretto da Kenneth Branagh. In effetti con questo film si è dato inizio alla fase 2.0 della saga dei Vendicatori che verrà suggellata più avanti con un secondo film multi-eroi (di cui già conosciamo il titolo, “Avengers: Age of Ultron”), quando ognuno dei pezzi del mosaico andrà al suo posto e si sarà prodotta una serie di sottotrame che confluiranno in una ‘reunion’ di tutti i personaggi. Insomma, i conti tornano e la fidelizzazione degli spettatori – soprattutto dei ragazzi, ma anche gli adulti non sono del tutto insensibili al progetto (il target è ampio non c’è dubbio) – procede secondo un piano di distillazione di personaggi ed avventure sapientemente articolato; quello che oramai si è delineato con assoluta solidità è un universo fantastico che di suo potrebbe essere (tout court) materia di studio approfondito tra superhero-movie e fumetti e un solido baluardo della cultura pop odierna nell’immaginario collettivo. Il secondo film su Thor (ma vale la pena ricordare che il biondo dio del Tuono è comparso anche nell’episodio collettivo “The Avengers”) ci regala un nuovo compendio delle sue iperboliche avventure di salvatore del mondo, di colui che deve riportare la pace nei Nove Regni. Ritroviamo Thor, figlio di Odino, in quel di Asgard dove freme e si arrovella per la lontananza dall'amata Jane Foster che non può raggiungere per via della distruzione (avvenuta in “The Avengers”) del portale di collegamento tra il suo regno e la Terra. E mentre l’infido fratellastro Loki marcisce in prigione il cattivissimo Malekith, re degli Elfi Oscuri, trama nell’ombra e progetta di annientare l’Universo distruggendo il Pantheon degli Dei e la Terra con l’utilizzo dell’Aether, una micidiale arma gassosa di distruzione globale. In modo accidentale Jane a Londra viene contaminata dalla sostanza e si ritrova d’improvviso risucchiata nello spazio/tempo e materializzata ad Asgard… La differenze con il primo film sono palesi soprattutto per un livello più alto e genuino di divertimento, di avventura e di coinvolgimento; laddove si coglieva invece un certo turbamento scespiriano del protagonista (peraltro giustificato dalla regia di Kenneth Branagh che con William Shakespeare ha da tempo una più che naturale frequentazione); insomma un approccio più leggero alla materia che allinea il nostro eroe agli altri della scuderia Marvel portati sul grande schermo. La solenne epica che accompagna le gesta di Thor viene sapientemente stemperata di tanto in tanto dalla sottile autoironia che accompagna un po’ tutte le produzioni dei Marvel Studios. Alla prestigiosa label va riconosciuto il merito di aver provato (riuscendoci, ora, alla grande) a fondere insieme il linguaggio dei fumetti (di Stan Lee) con quello del Cinema. Per la regia, dopo l’incipit scandito da Branagh, è stato ingaggiato quell’Alan Taylor che così bene si è distinto con le serie televisive “I Soprano” e “Il Trono di Spade”; tra gli interpreti, oltre a Chris Hemsworth che incarnare alla perfezione Thor, ci sono (di nuovo) Natalie Portman nei panni dell’astrofisica Jane, Tom Hiddleston in quelli del mefistofelico Loki che sovente ruba la scena al protagonista, Stellan Skarsgard, Anthony Hopkins, Christopher Eccleston ed altri a comporre un cast di tutto rispetto. Come sempre ci viene offerto il modo di goderci un cammeo (divertente) di Stan Lee e di assistere all’immancabile doppio finale sui titoli di coda (si raccomanda, ovviamente, di non interrompere la visione del film una volta che sembra essersi configurato l’epilogo) che in qualche maniera anticipa futuri sviluppi narrativi sul grande schermo: in primis “Guardians Of The Galaxy”, diretto da James Gunn, annunciato in uscita negli Usa il prossimo 1 agosto e poco dopo qui da noi, poi il personaggio chiave (al suo esordio) del Collezionista (interpretato da Benicio Del Toro) e delle Gemme dell'Infinito di cui è il custode.
Non particolarmente incisivo ed apprezzabile l’uso della stereoscopia (peraltro il film non è stato girato in 3D nativo, quanto piuttosto in 5K), sebbene sia migliore di quello applicato al primo film; un po’ invadente e non sempre funzionale alla narrazione, tanto da apparire piuttosto come un fastidioso e caotico orpello decorativo. Molto bene quando la scena è luminosa, ma a rendere difficili le cose contribuisce la natura (quasi sempre) cupa della fotografia. Gli effetti pop-out non sempre sono gradevoli ma nonostante tutto possiamo affermare che la visione tridimensionale casalinga è assai più confortevole di quella ‘vissuta’ in sala. Il quadro video è solido, le immagini brillano per pulizia e si registra un elevato livello di dettaglio. Il comparto audio (grazie soprattutto al DTS-HD MA 7.1 della traccia originale inglese; ma quella italiana comunque non sfigura) ha modo di esaltarsi durante le scene della battaglia ad Asgard e nei combattimenti, laddove viene fuori perentoria la forza delle soluzioni sonore e l’utilizzo stridente e muscolare del subwoofer. Gli extra sono tutti concentrati sul secondo disco, quello che contiene la versione 2D del film, e sono decisamente deludenti vista la mancanza di qualsiasi ‘Making Of’ e che contemplano unicamente alcune featurette. La principale è quella incentrata sul rapporto tra Thor e Loki (oltre mezz’ora), ce n’è poi una breve (5’) sulle musiche di Brian Tyler, oltre a scene eliminate ed errori sul set, commento audio del regista, il cortometraggio Marvel “One Shot: All Hail the King” (14').

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Marvel/Walt Disney Studios Home Entertainment)


NOTE TECNICHE
Il Film

THOR – THE DARK WORLD 3D

FANTASTICO

Thor – The Dark World
Usa, 2013, 108’
Regia: Alan Taylor
Cast: Chris Hemsworth, Natalie Portman, Tom Hiddleston, Stellan Skarsgård, Idris Elba, Christopher Eccleston, Adewale Akinnuoye-Agbaje, Kat Dennings, Ray Stevenson, Zachary Levi, Tadanobu Asano, Jaimie Alexander, Rene Russo, Anthony Hopkins, David Stay.

Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect Ratio: 2.40:1 1920x1080p/AVC MPEG-4
Audio: Inglese DTS HD Master Audio 7.1
             Italiano DTS Digital Surround 5.1
             Tedesco DTS-HDHR 5.1 / Turco Dolby Digital 5.1
Distributore: Marvel/Walt Disney Studios Home Entertainment

 

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Christmas Songs: Il meglio in 44 canzoni Qui abbiamo assemblato tutti assieme i video-clip di 44 brani natalizi interpretati dal meglio...
IMAGE Van McCoy - The Hustle [1975] Uno dei brani più popolari tra quelli che hanno contraddistinto gli anni d'oro della Disco Music,...
IMAGE Luigi Tenco - Ciao amore ciao [1967] È questa la canzone che, esclusa dalla finale del Festival di Sanremo '67, indusse Luigi Tenco al...
IMAGE Heaven 17 - Temptation [1983] Il brano di grande successo del gruppo synthpop britannico degli Heaven 17 che raggiunse il #2...
IMAGE Gloria Gaynor - I Will Survive [1978] Il brano che ha reso famosa Gloria Gaynor è uno dei pezzi Disco più conosciuti ed amati al mondo;...
IMAGE Doors - The End [1967] "The End" è uno dei più celebri ed importanti brani dei Doors, nato da una serie di...
IMAGE Buddy Holly - Everyday [1957] Brano scritto dallo sfortunato Buddy Holly (nome d'arte di Charles Hardin), uno dei primi grandi e...