Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Informativa Estesa Cookie

Home Video

ATOMICA BIONDA di David Leitch in Blu-Ray

 

 

 

 
È vero che Charlize Theron ha vinto un Oscar (per la Migliore Interpretazione Femminile in “Monster” del 2006, film nel quale era imbruttita per esigenze di copione, è vero ancora che ha conquistato i favori del pubblico per la sua avvenenza (la ricordate nello spot del Martini che le ha aperto le porte del Cinema?), che ha lavorato con registi di fama quali Woody Allen, Lasse Hallström, Robert Redford e Ridley Scott, ...

che ha interpretato film di diversa natura (dal drammatico alla commedia al thriller al fantasy ad opere di impegno civile), che ha avuto una relazione glamour (ora conclusa) con Sean Penn che ha riempito i giornali di gossip, ma è altrettanto vero che ha costruito (sorprendentemente) una sua credibilità pure in ruoli action di primo piano, e non solo grazie alla sua avvenente presenza femminile.  Ricordiamo così Charlize Theron ===Consulta la Filmografia=== futuristica combattente in “Æon Flux” del 2005 e più recentemente guerriera post-moderna nell’iperdinamico “Mad Max: Fury Road” e poi la determinata Cipher in “Fast & Furious 8”; ruoli ai quali si aggiunge quello del più recente film. “Atomica Bionda” è una Spy-Story dalle sfumature Noir, ambientata nel 1989, dal buon ritmo, ricca di colpi di scena e incedere da videoclip, ispirata alla graphic novel del 2012 di Antony Johnston e Sam Hart dal titolo “The Coldest City”. In un racconto in flashback la Theron riveste il ruolo di Lorraine Broughton, una spia britannica in tacchi a spillo – emula e alternativa del miglior James Bond - mandata a Berlino (prima della caduta del Muro), per indagare su alcuni suoi colleghi sospettati di tradimento, dopo l’assassinio di un agente sotto copertura, e per recuperare un dossier che scotta. Bella e glaciale, la Theron, come nei precedenti ‘action’ interpretati, si lancia in più d’una scena spericolata e non smarrisce un briciolo della sua femminilità – anche a di fronte a situazioni di estremo pericolo e conflittualità con la controparte maschile dell’azione -, che si trasforma invece in valore aggiunto nell’economia del film. L’attrice sudafricana, per affrontare il ruolo di Lorraine dai capelli – ovviamente – color platino, si è sottoposta ad un ‘feroce’ addestramento che le ha consentito di far emergere le sue qualità action in scene dal grande impatto visivo e a non smarrire l’indiscussa sua carica sensuale (si veda la scena quando viene fuori da una vasca piena di cubetti di ghiaccio). In “Atomica Bionda” sono tutti, serviti con sapiente dosaggio, i cliché della Guerra Fredda, ed il mix di noir e impermeabili, con il sottofondo di musica pop e new wave degli anni Ottanta (Depeche Mode e David Bowie su tutti, e poi New Order, Queen, Falco, Nena, Duran Duran). L’ambientazione nella Berlino pre-caduta del Muro aggiunge un surplus intrigante di suggestioni estetiche da non prendere sottogamba. Il regista David Leitch (prossimo a dirigere l'atteso “Deadpool 2”), con un passato da ‘stunt-man’ nel cinema ed una co-regia non accreditata in “John Wick” (con Keanu Reeves), esordisce con questo film ed il suo operato ha ottenuto buoni riscontri da parte della critica. Tra gli interpreti a supporto c’è James McAvoy, si nota poi la presenza di Sofia Boutella, fresca de “La Mummia” accanto a Tom Cruise, nei panni di una temibilissima spia francese, e John Goodman.
D’alto profilo è il livello tecnico del Blu-Ray, garantito in primis dal lavoro attento di una major come Universal Pictures Home Entertainment che presenta il film (originariamente girato in digitale) con codifica a 1080p nell’aspect-ratio di 2,40:1, dopo essere stato riversato su un master Digital Intermediate 2K. Quadro video fortemente stilizzato (pare uscita da una graphic novel) e assolutamente soddisfacente per un film concepito volutamente sui toni dominanti che vanno dal grigio all'azzurro al neon, con colorazione desaturata virata al blu, con variazioni color pastello tendenti al color porpora, e del quale il Blu-Ray riesce a riprodurre perfettamente lo stile visivo adottato da regia e direttore della fotografia. Neri solidi e contrasto impeccabile in qualsiasi situazione e oggetti e sfondi in background nitidamente visibili. Il comparto audio conta su ben quattro tracce che vanno dal magnifico DTS -X 7.1 Master Audio per l’originale Inglese e per il  Tedesco al DTS MA 5.1 (per Italiano e Francese). Ovviamente di gran lunga più dinamica e coinvolgente la traccia originale nonostante quella in italiano svolga al meglio il proprio lavoro, donando alla visione domestica del film tutta una serie di efficaci effetti ambientali e panning. Subwoofer messo a dura prova per qualsi l’intero arco di durata di “Atomica Bionda” mentre il canale centrale assicura dialoghi distintivi anche nelle scene d’azione più concitate. Assai corposo il Comparto dei Contenuti Speciali che prevedono sei Scene Eliminate (7’23”), le featurette “Benvenuti a Berlino” (4’33”) dedicata alle location, “Le bionde hanno più fegato.... e armi” (7’) che ci mostra come Charlize Theron sia entrata nel ruolo del personaggio principale, “Maestro dello spionaggio” (4’18”) dedicato all’importante lavoro di rilettura del genere spionistico operato dal regista David Leitch, “Anatomia di una scena di combattimento” (7’52”) in cui una delle scene d’azione topiche, quella di lotta della tromba delle scale, viene sezionata in ogni dettaglio, “La storia in movimento” (4’), ovvero dallo Storyboard al film; infine a corredo il Commento al film del Regista e della Montatrice.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Universal Pictures)

 

 

NOTE TECNICHE
Il Film

ATOMICA BIONDA
(Atomic Blonde)
Usa, 2017, 115’
Regia: David Leitch
Cast: Charlize Theron, James McAvoy, Sofia Boutella, John Goodman, Toby Jones, Daniel Bernhardt, Eddie Marsan, Roland Møller, James Faulkner, Jóhannes Haukur Jóhannesson.
Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect Ratio: 2.40:1 1920x1080p/ MVC MPEG-4
Audio: Inglese, Tedesco DTS:X Master Audio  
          Italiano, Francese DTS Digital Surround 5.1,
Distributore: Universal Pictures Home Entertainment

 

 

 

 

 

Pubblicità

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Al Wilson - The Snake [1969] Un magistrale brano ballabile e grande successo nei nightclub britannici, un potente anthem soul di...
IMAGE Pink Floyd - One of These Days [1971] Pubblicato nell'album "Meddle" nel '71 il brano è noto nel nostro paese per essere diventato (ed...
IMAGE Creedence Clearwater Revival - Bad Moon Rising [1969] Una delle più classiche canzoni dei Creedence Clearwater Revival, presente nelle colonne sonore di...
IMAGE Uriah Heep - Lady in Black [1971]   Questa incantevole e poetica Rock Ballad è la canzone più amata dai fan degli Uriah Heep e...
IMAGE Etta James - Security [1968] Un brano di Otis Redding del 1964 che la grande Etta James ha saputo rendere in maniera addirittura...
IMAGE Buffalo Springfield - For What It's Worth [1967] Stephen Stills e Neil Young nei Buffalo Springfield un paio d'anni prima di spiccare il volo con il...
IMAGE R.E.M. - Losing My Religion [1991] Pubblicato come primo singolo estratto dall'album "Out of Time" del 1991, il brano è indicato da...

Siti consigliati