Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Informativa Estesa Cookie

Home Video

LEGO BATMAN - IL FILM di Chris McKay in Blu-Ray

 

 

 

 

 

Da tempo, in maniera discreta ma sempre più consapevole e (strategicamente) convincente, le Major che gestiscono la fetta più grande del mercato dell’Home Video hanno puntato con decisione sul Digital Download, che peraltro viene favorito anche in termini di disponibilità anticipata, rispetto ai supporti fisici, per i fruitori finali.


Sappiamo bene tutti – e questo è un colpo inferto al cuore dei collezionisti più convinti – che si va verso un futuro in cui immense raccolte di film saranno racchiuse in capienti e poco invadenti hard disc, o disponibili alla bisogna in rete e facilmente raggiungibili per la visione con pochi click, e le più pronte tra le case, a gestire questa novità, si sono dimostrate 20th Century Fox HE (per prima) e Warner Bros. Entertainment (poco dopo). «È la stampa, bellezza! La stampa! E tu non ci puoi far niente! Niente!» diceva Humphrey Bogart, con una delle battute cinematografiche più celebri di tutti i tempi, nel film “L'ultima minaccia” di Richard Brooks del 1952, e parafrasando quelle parole si potrebbe dire «È il futuro digitale, bellezza! E tu non puoi farci niente! ‘Business is business’», si mettano l’animo in pace tutti coloro che ancora oppongono resistenza ad un cambiamento pressoché inarrestabile. Anche perché – detto con molto pragmatismo – se un ‘Sistema’ (quello che sovrintende l’home video, voglio dire) decide di imboccare nuove strade ben poco rimane da fare a noi ‘utenti’. In più, e questo serve a solleticare l’interesse di tanti, ci sono (e ci saranno) contenuti extra esclusivi non inclusi nelle versioni fisiche DVD o Blu-Ray o 4k UltraHD. Intanto, grande consenso di critica e fortuna al botteghino ha ottenuto il film, realizzato dal binomio Lego/DC Comics sotto l’egida della Warner, “Lego Batman – Il Film”, in cui il celebre marchio del gioco di mattoncini vintage si associa al personaggio di Batman, uno dei più amati e più volte portati sul grande schermo (fin da quando, nel 1939, venne ideato da Bob Kane e Bill Finger), e costituisce l’ideale seguito di “The Lego Movie” del 2014, di cui è uno spin-off, senza dimenticare la precedente trilogia dei “Lego Star Wars” degli anni passati. La Lego, l'azienda danese, all’inizio degli anni Duemila sembrava sull’orlo del fallimento, poi invece, in virtù di una serie di scelte e di idee azzeccate, è rinata diversificando la sua proposta ludica di marketing ed ampliando le sue connessioni con il mondo reale (nello sport e nello spettacolo), coinvolgendo personaggi famosi e popolari, e quello del cinema (Indiana Jones e Jurassic World per esempio) e dei fumetti, fino a quando non è stato il Cinema stesso ad occuparsi prepotentemente del suo rilancio d’immagine con i film prima citati, in una apprezzatissima rielaborazione crossmediale del linguaggio cinematografico. Così da tornare ad occupare stabilmente l'immaginario collettivo globalizzato. In “Lego Batman”, diretto dal Chris McKay già supervisore delle animazioni del precedente “Lego Movie”, ci viene raccontato in controtendenza un eroe in crisi d’identità, insicuro, solitario (si riscalda la cena al microonde), pensieroso, anche egoista e vanitoso e spesso in preda all’ira, geloso di Superman e sprezzante nei confronti Iron Man, che si sente messo in disparte dalla popolazione di Gotham City che pure dovrebbe essergli riconoscente per l’impegno profuso da paladino nella salvaguardia costante della città dalla criminalità. Il supereroe fatto di mattoncini, capriccioso ed infantile, si muove in un contesto di prodotto pensato per i bambini anche se Alfred, il fido maggiordomo dell’alter ego pubblico Bruce Wayne, gli regala una battuta cinefila di grande spessore che i bambini più piccoli difficilmente comprenderanno, quando, per confortarlo del periodo difficile, gli dice: «Signore, l'ho vista attraversare momenti critici anche nel 2016, nel 2012, 2008, 2005, 1997, 1995, 1992 e 1989 e in quella assai strana del 1966!». E questo – diciamo –, assieme ad altri particolari, lo rende un prodotto appetibile anche dagli adulti. Il racconto fluido ed irresistibile, ricco di satira parodista (si guardino i titoli di apertura) ed iconoclasta (anche questo probabilmente sfuggirà ai bambini cui il film è principalmente destinato), tra trame e sottotrame, si muove nell'atmosfera della trilogia di film sul Cavaliere Oscuro firmata da Christopher Nolan, ha la struttura di un videogioco e procede sui binari del divertimento puro nel raccontare le vicissitudini di Batman, tra gag riuscite e citazioni (fumettistiche e televisive) ad ampio raggio, ma puntando a sottolineare l’umanizzazione del supereroe, l'importanza dell'unione  che fa la forza per neutralizzare i pericolosi e cattivi nemici, e l’idea innovativa di costruirsi una famiglia solida e rassicurante: nella vita ci vuole necessariamente qualcuno da amare (o da odiare, com’è nel caso di Joker). Insomma un film delizioso e per nulla banale nel mostrarci le fragilità e le paure del supereroe che (davvero) non si prende sul serio. Sono presenti pure Robin (il figlio adottivo Dick Grayson) e la futura BatGirl (ora capo della polizia Barbara Gordon), come pure, ovviamente, il nemico storico, Joker, che è un po’ la nemesi per l’Uomo Pipistrello, e tanti altri ‘cattivoni’ (da Godzilla a King Kong, da Voldemort a Sauron alla Strega Cattiva dell'Ovest ai Gremlins); in realtà il legame tra Batman e Joker è più sottile e psicologico, nessuno dei due può fare a meno dell'altro.
L'edizione Warner Bros. in Alta Definizione del film su Batman fatto con i mattoncini colorati è opera di alto livello tecnico; per giunta corredato da una serie notevole di pregevoli Contenuti Extra. La resa visiva è straordinaria con un quadro video dai neri solidi e profondi, privo di artefatti, magistralmente ‘illuminato’ e assai variegato nella sua palette cromatica, dai colori saturi e marcati, dalle tonalità prevalentemente virate verso il rosso, il blu e il giallo. Quadro video quindi solido, dettaglio incisivo sia negli elementi e nei personaggi in primo piano che nel resto in background, anche nelle scene più concitate. Ho scritto spesso nelle mie recensioni pregresse che i film animati, quando sono realizzati dai colossi dell’intrattenimento, hanno pochi margini di errori e alla visione domestica risultano pressoché perfetti. Sul fronte audio si può apprezzare la spettacolare traccia italiana (effetti panning, spazialità, coinvolgimento dell’intero arco dei diffusori, subwoofer compreso) sebbene non sia all’altezza dell’originale inglese (disponibile sia in Dolby Atmos che in DTS HD 5.1), che è superlativa ed una spanna abbondante al di sopra. I Contenuti Speciali hanno una lunghezza complessiva di poco oltre l’ora; si parte con quattro cortometraggi animati assai divertenti e coinvolgenti: “Dark Hoser” (2'), “Batman Is Just Not That Into You” (2'), intervista di Harley Quinn su Arkham CCTV, “Cooking with Alfred” (2'), in cui si rivela la storia segreta del Batmonkey, e “Movie Sound Effects: How Do They Do That?” (1'30”). Poi ci sono la featurette “The Master: A LEGO Ninjago Short” (5'30”) e ben sei Speciali sul ‘Dietro le Quinte’, di cui il più importante è certamente “One Brick at a Time: Making The LEGO Batman Movie” (16’), con interviste a realizzatori e doppiatori, “Rebrick Contest Winners” (3') si compone di tre filmati in stop-motion creati dai fan, “Inside Wayne Manor” (2'30”) vede Batman/Bruce Wayne condurre gli spettatori in un tour della sua singolare abitazione, c’è un altro corto che ha per protagonista il maestro Wu, sacerdote e custode di Ninjago, poi quattro Scene Tagliate (Batcave Studio, Lollipop, Batman & Mayor Swap e Clayface) per 7 minuti totali e ancora svariati Trailer e Spot TV. A completamento c'è il commento audio del regista e del cast, che però non è sottotitolato.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Lego/DC Comics/Warner Bros. Entertainment)

 

 


NOTE TECNICHE
Il Film

LEGO BATMAN – IL FILM
(The Lego Batman Movie)
Usa, 2017, 90’
Regia: Chris McKay
Voci: (nell’originale) Will Arnett, Michael Cera, Zach Galifianakis, Rosario Dawson, Ralph Fiennes, Mariah Carey; (nella versione italiana) Claudio Santamaria, Nanni Baldini, Alessandro Sperduti, Geppi Cucciari.
Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect ratio: 2.40:1 1920x1080p/AVC MPEG-4
Audio: Inglese DTS-HD Master Audio 5.1
    Inglese Dolby Atmos      
    Italiano, Inglese, Spagnolo, Francese, Olandese Dolby Digital 5.1
Distributore: Warner Bros. Entertainment

 

 

 

 

Pubblicità

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Equipe 84 - Pomeriggio: ore 6 [1970] Nel 1970 l'Equipe 84 incideva "Pomeriggio: ore 6", versione italiana (curata per arrangiamento e...
IMAGE Nancy Sinatra - 007 You Only Live Twice [1967] "You Only Live Twice", cantata da Nancy Sinatra nel 1967 su musiche composte da John Barry, è il...
IMAGE Enzo Jannacci - Vengo anch'io no tu no [1968] Nel 1968 "Vengo anch'io no tu no" portò al successo (arrivò fino al 1° posto nella Hit Parade) e...
IMAGE Style Council - Shout To The Top! [1984] "Shout to the Top!", scritta da Paul Weller nel 1984, è stato il settimo singolo pubblicato dagli...
IMAGE James Brown - Say It Loud - I'm Black and I'm Proud [1968] "Say It Loud – I'm Black and I'm Proud", brano funk lanciato nel 1968 da James Brown e scritto...
IMAGE Mick Jagger - Memo From Turner [1970] Nel 1970 Mick Jagger debuttava sugli schermi interpretando da protagonista due film; il primo era...
IMAGE Dire Straits - Walk Of Life [1985] "Walk of Life", composta da Mark Knopfler, è una canzone dei Dire Straits, uno dei maggiori...

Siti consigliati