Home Video

IL MIO PIEDE SINISTRO di Jim Sheridan in Blu-Ray

 

 

 

 
 
Per la prima volta è disponibile in Blu-Ray il gioiello cinematografico diretto nel 1989 dall’allora esordiente Jim Sheridan, regista irlandese che in seguito avrebbe dato altre importanti prove (“Nel nome del padre”, “The Boxer”, “In America”), ed interpretato da un Daniel Day-Lewis in grandissimo stato di grazia e vincitore dell'Oscar per la Migliore Interpretazione Maschile.

Siamo a Dublino, nel 1932, quando ci viene raccontata la nascita di un bambino cerebroleso, Christy Brown, il protagonista del film, incapace di parlare e di muoversi - e per il quale i medici lasciano poche possibilità di sopravvivenza -, in una famiglia seriamente provata da vicissitudini contingenti (il padre muratore e frequentatore di pub, la madre buona solo per sfornare pargoli; ben tredici sono i figli). Il bambino riesce solo ad articolare il piede sinistro con cui un giorno, con un gessetto tra le dita, scrive la parola ‘mamma’. Da quel momento, in un’esistenza difficile e tormentata da indicibili sofferenze, ma con straordinaria forza di volontà, il bambino cresce sviluppando una prodigiosa capacità di comunicare (e di provare emozioni) solamente con quel piede, divenendo pure pittore e uno scrittore affermato (tra l’altro avrebbe poi scritto la sua autobiografia che ha ispirato il film), con l’aiuto di una dottoressa, Eileen Cole, della quale egli si innamora… L’uomo sarebbe poi morto nel 1981, all’età di 49 anni, soffocato dal cibo che stava mangiando. La bravura di Sheridan, e con lui dell’interprete, è stata quella di non piegarsi alla legge del facile sentimentalismo, regalandoci un personaggio universale per dignità e coraggio. Davvero considerevole la prova d’attore di Daniel Day-Lewis, anzitutto fisica, così calato nella parte da aver voluto imparare per l’occasione, con la massima dedizione, a scrivere con l'estremità del piede. Scrisse Walter Veltroni a proposito del personaggio interpretato da Lewis: «Com’è antipatico, bizzoso, cocciuto quest’uomo costretto su una carrozzella: qui è il pregio principale di questo Il mio piede sinistro. È la sua verità, il suo negarsi, raccontando la storia di un portatore di handicap, alle facilità del pietismo, al luogo comune cinico che disconosce a chi soffre un disagio la possibilità di essere una persona a tutto tondo». La bravura di Daniel si coglie nei suoi gesti carichi di sofferenza, nella voglia di libertà che il corpo ‘trattiene’ per l’handicap ma che lo sguardo riesce a rendere esplicita. E l’Oscar, per la Migliore Interpretazione Femminile da non Protagonista, lo vinse pure Brenda Fricker nel ruolo della madre. E bravo è anche il tredicenne Hugh O’ Connor che incarna Christy Brown da bambino. Nella nutrita filmografia di opere dedicate alla disabilità potremmo citare tra le più importanti “Anna dei miracoli” (1962, di Arthur Penn), “E Johnny prese il fucile” (1971, Dalton Trumbo), “Figli di un dio minore” (1986, Randa Haines), “Forrest Gump” (1994, Robert Zemeckis), “A Beautiful Mind” (2001, Ron Howard), “Mare dentro” (2004, Alejandro Amenábar), “Lo scafandro e la farfalla” (2007, Julian Schnabel), “La teoria del tutto” (2014, James Marsh), tutte forse inferiori al film di Jim Sheridan. “Il mio piede sinistro” è film emozionante e coinvolgente, un bagno d’umanità che non può non fare bene allo spirito e al cuore. E, cinematograficamente, diretto ed interpretato in maniera straordinaria. Un ‘must’ ineludibile. Ottimo pure il riversamento in Alta Definizione curato dalla Koch Media; sebbene gli anni trascorsi dalla realizzazione del film siano tanti, un buon lavoro di pulizia delle immagini consente una visione casalinga più che confortevole. Il sonoro non va oltre un DTS-HD 2.0 rielaborato per la bisogna. Purtroppo nessun Contenuto Speciale accompagna questa edizione in Blu-Ray.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Koch Media)


NOTE TECNICHE
Il Film

IL MIO PIEDE SINISTRO
(My Left Foot)
Irlanda, 1989, 103’
Regia: Jim Sheridan
Cast: Brenda Fricker, Daniel Day-Lewis, Ruth McCabe, Cyril Cusack, Hugh O'Conor, Ray McAnally, Fiona Shaw, Tom Hickey, Phelim Drew, Alison Whelan, Declan Croghan, Eanna McLiam, Marie Conmee, Patrick Laffan, Darren McHugh, Owen Sharp, Keith O'Conor, Kirsten Sheridan.
Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect ratio: 1.78:1 anamorfico
Audio: Italiano, Inglese DTS-HD 2.0
Distributore: Koch Media

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Christmas Songs: Il meglio in 44 canzoni Qui abbiamo assemblato tutti assieme i video-clip di 44 brani natalizi interpretati dal meglio...
IMAGE Van McCoy - The Hustle [1975] Uno dei brani più popolari tra quelli che hanno contraddistinto gli anni d'oro della Disco Music,...
IMAGE Luigi Tenco - Ciao amore ciao [1967] È questa la canzone che, esclusa dalla finale del Festival di Sanremo '67, indusse Luigi Tenco al...
IMAGE Heaven 17 - Temptation [1983] Il brano di grande successo del gruppo synthpop britannico degli Heaven 17 che raggiunse il #2...
IMAGE Gloria Gaynor - I Will Survive [1978] Il brano che ha reso famosa Gloria Gaynor è uno dei pezzi Disco più conosciuti ed amati al mondo;...
IMAGE Doors - The End [1967] "The End" è uno dei più celebri ed importanti brani dei Doors, nato da una serie di...
IMAGE Buddy Holly - Everyday [1957] Brano scritto dallo sfortunato Buddy Holly (nome d'arte di Charles Hardin), uno dei primi grandi e...

Siti consigliati