Home Video

THE VISIT di M. Night Shyamalan in Blu-Ray

 

 

 

M. Night Shyamalan, nel tentativo – che ormai perdura da diversi anni – di ritrovare il consenso ampio delle platee decretatogli dai film più fortunati (“The Sixth Sense - Il Sesto Senso”, “The Unbreakable – Il predestinato”, "Signs”, “The Village”) girati tra il 1999 e il 2004, sceglie di girare un film a basso budget nello stile ‘found footage movie’, ovvero di falso documentario, che era stato inaugurato da “Paranormal Activity” nel 2007 e da diversi anni ha preso il là nell’industria cinematografica.


Gli ultimi due lavori diretti dal regista erano stati due blockbuster d’alto impegno finanziario e di scarso successo di pubblico (e di critica): “L'ultimo dominatore dell'aria” del 2010, con 150 milioni di $ d’investimento e 132 incassati negli Usa, e “After Earth” del 2013, fortemente voluto da Will Smith, con 130 di budget e soli 60 d’incasso. Tra ironia e thriller (e pure qualche momento di umorismo) M. Night Shyamalan ===Consulta la Filmografia=== ritorna all'horror dei tempi migliori quasi in punta di piedi, ripartendo da zero, visto che Hollywood è spietata e dimentica presto quei suoi figli che non sono più dei ‘money-maker’ affidabili. Certo è che le promesse fatte all'inizio della carriera non sono state mantenute del tutto e il regista è alla ricerca di riscatto. Nel film – una vicenda semplice ma decisamente inquietante - si narra la storia di due ragazzini novelli Hansel & Gretel, Rebecca (quindici anni) e Tyler (tredici), che si recano a far visita ai nonni, che vedono per la prima volta, nella loro fattoria nella campagna della Pennsylvania, e provvedono a testimoniare il loro soggiorno-vacanza riprendendosi a vicenda in un documentario amatoriale con due piccole macchine da presa. I rapporti con i nonni si erano interrotti perché la madre degli adolescenti molti anni prima se ne era andata di casa giovanissima ed i ragazzi vogliono anche capire il perché. I due anziani, da subito, non appaiono – diciamo – del tutto rassicuranti: lui ha strane abitudini e lei ha una fissazione maniacale per la pulizia del forno. Ed i brividi cominciano immediatamente a salire lungo la schiena... Sebbene i risultati al botteghino siano stati buoni, ma non certo entusiasmanti (poco meno di cento milioni di $ in tutto il mondo a fronte di un investimento di soli 5 milioni di $ che hanno assicurato pur sempre un ottimo ritorno economico), si può dire che per molti versi il regista di origine indiana abbia ritrovato i toni ed una certa ispirazione che l’hanno reso celebre agli appassionati di cinema del mistero, dimostrando d’avere ancora la capacità di intrattenere e inquietare il pubblico. Soprattutto quella di costruire meccanismi narrativi con assoluta attenzione ai dettagli. Shyamalan è abile nel suscitare l’attesa nello spettatore e mescolare sapientemente le carte in un buon crescendo di tensione; e in più ci serve con “The Visit” un finale spiazzante che è stato spesso, nei momenti migliori, un suo marchio di fabbrica (ricordate quello di “The Sixth Sense”?). E se proprio non siamo – a livello di impatto emotivo - dalle parti del film che ha rivelato il talento del regista, comunque, quello che si succede sullo schermo in un crescendo di tensione si nutre di un tocco di originalità ed imprevedibilità assai ben funzionale pur servendosi di stereotipi collaudati dell'horror; ed i colpi di scena sono perfettamente calati ed amalgamati con il contesto narrativo. In controluce la fiaba nera “The Visit” può essere ‘letta’ come un impietoso apologo sulla famiglia e sul suo disfacimento. Il film è stato prodotto da Jason Blum, lo stesso geniale ideatore di “Paranormal Activity”. Ottimi gli interpreti; a partire dai due giovani, gli australiani Olivia DeJonge e Ed Oxenbould, per finire ai due nonni interpretati dal veterano Peter McRobbie e dalla meno conosciuta Deanna Dunagan che è stata una vera sorpresa.
Il trasferimento in High-Definition del film risente ovviamente – a livello di impatto delle immagini – della scelta registica ben precisa di far apparire il film come un documento amatoriale, nello stile del ‘found footage movie’. Il sonoro (traccia traccia DTS Digital Surround per l’italiano) ha una resa adeguata alla scelta precedentemente enunciata e quindi non presenta nessun ‘picco’ audio né alcun effetto particolare. I Contenuti Speciali riguardano la featurette “La creazione di The Visit”, le Scene eliminate (undici in tutto), il Finale alternativo e La foto di Becca.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Universal Pictures)


NOTE TECNICHE
Il Film 

THE VISIT
(The Visit)
Usa, 2015, 94’
Regia: M. Night Shyamalan
Cast: Olivia DeJonge, Ed Oxenbould, Deanna Dunagan, Peter McRobbie, Kathryn Hahn, Celia Keenan-Bolger, Samuel Stricklen, Patch Darragh, Jorge Cordova, Benjamin Kanes, Ocean James, Seamus Moroney.
Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect ratio: 1.85:1 1920x1080p/AVC MPEG-4
Audio: Inglese DTS HD Master Audio 5.1
     Italiano, Francese, Spagnolo, Tedesco, Hindi DTS Digital Surround 5.1
Distributore: Universal Pictures Home Entertainment

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Christmas Songs: Il meglio in 44 canzoni Qui abbiamo assemblato tutti assieme i video-clip di 44 brani natalizi interpretati dal meglio...
IMAGE Van McCoy - The Hustle [1975] Uno dei brani più popolari tra quelli che hanno contraddistinto gli anni d'oro della Disco Music,...
IMAGE Luigi Tenco - Ciao amore ciao [1967] È questa la canzone che, esclusa dalla finale del Festival di Sanremo '67, indusse Luigi Tenco al...
IMAGE Heaven 17 - Temptation [1983] Il brano di grande successo del gruppo synthpop britannico degli Heaven 17 che raggiunse il #2...
IMAGE Gloria Gaynor - I Will Survive [1978] Il brano che ha reso famosa Gloria Gaynor è uno dei pezzi Disco più conosciuti ed amati al mondo;...
IMAGE Doors - The End [1967] "The End" è uno dei più celebri ed importanti brani dei Doors, nato da una serie di...
IMAGE Buddy Holly - Everyday [1957] Brano scritto dallo sfortunato Buddy Holly (nome d'arte di Charles Hardin), uno dei primi grandi e...