Home Video

MADAGASCAR 3: RICERCATI IN EUROPA 3D di Tom McGrath e Conrad Vernon

 
 
 
 
In tempo di crisi - ma ad Hollywood devono essere stati lungimiranti già da una trentina d'anni - i sequel offrono indiscutibili garanzie ai produttori: meno rischi di investimenti sbagliati, un sicuro ritorno economico (seppur sia sempre bene fare la tara di una eventuale, fisiologica, flessione del gradimento in termini di incassi al box-office), minore impegno in fase produttiva visto che caratteri e ‘luoghi’ narrativi sono già delineati; in fondo la conoscenza pregressa dei personaggi è un vantaggio non indifferente.


 

 

 

Vale ancor più la considerazione nel campo dell’animazione con una serie di protagonisti già collaudati e saldamente ancorati all’immaginario cinematografico. L’universo di “Madagascar” è oggi uno dei più amati dai più piccoli e non dispiace agli adulti. L'allegra e fracassona brigata si compone del leone Alex, della zebra Marty, della giraffa Melman e dell’ippopotamo Gloria, tra i quali si intrufola trasversalmente la squadra dei pinguini. Per questo nuovo capitolo, da parte dei creatori, c’era la necessità (e l’obbligo) di dare una linea di continuità con i precedenti; così dopo essere fuggiti dallo zoo di Central Park, a New York, ed essersi imbarcati per tornare a calpestare il suolo della Madre Africa, attratti da un ricordo lontano e dal richiamo delle proprie radici, ora i nostri simpatici eroi fanno ritorno in territori civilizzati dopo essere prima sbarcati in Madagascar ed essersi poi fermati per un po’ nella savana africana tra i propri simili, a chiudere un ideale cerchio narrativo. Una certa pigrizia e le comodità cui si erano abituati li ha convinti (hanno nostalgia della Grande Mela) a preferire il vivere dietro le sbarre di uno zoo (per loro una prigione dorata) piuttosto che nelle pianura africana. E i quattro compari si ritrovano in Europa tra Montecarlo, Monaco, Roma, Londra e New York, inseguiti dalla poliziotta Chantel DuBois, che vorrebbe arrestarli ma che in fondo è solo ossessionata dal desiderio di appendere la testa di un leone su una parete di casa sua. Per sfuggire alla poliziotta scappano con il treno di un circo perché un impresario americano a Londra potrebbe rappresentare per loro l’anello per ricongiungersi all’amata America. Alex & Co. si muovono tra mille gag (riferimenti sicuri ai Looney Tunes) fanno tappa a Roma che, sebbene abbia un look convenzionale, oleografico e decisamente turistico, ad uso e consumo di un soggetto d’animazione, appare perfino credibile. Per i più piccini il puro divertimento è assicurato per… ‘contagio’ traslativo; chi deve giudicare con occhio più distaccato non può non rilevare un certa ripetitività, che però è condita da alcuni momenti assolutamente geniali e pieni di inventiva. In fin dei conti, esaurito l’effetto sorpresa del primo episodio, rimane un film dai toni e dalla comicità spesso surreali che complessivamente non è né migliore né peggiore dei primi due. E per giunta il terzo capitolo della saga (realizzato dal trio Eric Darnell, Tom McGrath e Conrad Vernon) è stato proposto in 3D e le spigolosità (fatte di pixel) dei personaggi e degli oggetti animati fuoriescono dallo schermo (cinematografico e televisivo) con buona soluzione; si pensi ad esempio alle acrobazie durante lo spettacolo circense tra cui vi è l'immagine dell'anello dentro cui salta la tigre Vitalj. Abbiamo sovente affermato che gli effetti stereoscopici del 3D risultano assai più efficaci per film d’animazione elaborati al computer, laddove gli Studios meglio attrezzati sanno sfruttare al massimo le tecnologie a loro disposizione.
E “Madagascar 3 – 3D” non si sottrae a questa regola, la tridimensionalità è sfruttata al meglio garantendo allo spettatore un buon supplemento di strepitosa ‘meraviglia’ aggiunto alle divertenti avventure dei protagonisti. La palette cromatica è assai accesa e ricca di sfumature, le immagini quanto mai luminose, quadro video compatto e visivamente assai soddisfacente con dettaglio incisivo, numerosi effetti di pop-up, pronunciata profondità. Per il comparto audio si lascia di gran lunga preferire l’originale traccia in Dolby True HD 7.1 lossless, anche se quella in italiano è pulita e lineare. Gode di buona risoluzione la colonna sonora originale composta da Hans Zimmer (che, ricordiamo, ha le ampie credenziali che si è assicurato con lo score de "Il Re Leone"). Tra i brani musicali a corredo spicca “Fireworks” di Katy Perry ma trovano spazio numerosi altri brani pop (”Get Together” dei Youngbloods, ”Shake Your Groove Thing” di Peaches & Herb, ”Circus” di Britney Spears, “Fun, Fun, Fun” dei Beach Boys, ”(I’ve Had) The Time of My Life” di Bill Medley & Jennifer Warnes, ”Wipe Out” dei Surfaris, “Aquarius/Let the Sunshine In” dei 5th Dimension, “We No Speak Americano” di Yolanda Be Cool, “Love Always Comes As A Surprise” di Peter Asher, “Gonna Make You Sweat (Everybody Dance Now)”, “Wannabe” e “Hot In Herre” tutti e tre di Danny Jacobs) e le curiosità “Non Je Ne Regrette Rien”, cantata dall’attrice Frances McDormand, e “Afro Circus/I Like To Move It” cantata dall’attore Chris Rock, le classiche ”Symphony No.9 “From the New World” di Antonin Dovrak e “Also Sprach Zarathustra” di Richard Strauss, oltre al conosciutissimo tormentone di ”I Like to Move It” dei Zoo Gang.
Contenuti speciali: Il Cast al Completo (14’); Scene Eliminate (6’): Melman sceglie un numero; Prossimo spettacolo: New York; Leone ti presento il veleno; Mash-Up Musicale da Circo (1’); I Direttori del Circo (15’); Tavola Rotonda per Madagascar 3 (4’); Commento al film dei Registi; Anteprima (trailer di altri titoli Universal); Falli salire sul treno (gioco interattivo in HD); Angolo degli Animatori (costituito da una serie di storyboard); Quiz e Curiosità (in HD). Da sottolineare che in questa occasione sul mercato dell’Home Entertainment compaiono separate l’edizione in 3D e quella combo 2D+DVD.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della DreamWorks/Universal Pictures)

 

NOTE TECNICHE
Il Film

MADAGASCAR 3: RICERCATI IN EUROPA 3D

(Madagascar 3: Europe's Most Wanted)

Usa, 2012, 93’
Regia: Tom McGrath, Conrad Vernon
Cast: Con le voci di Ben Stiller, Chris Rock, David Schwimmer, Jada Pinkett Smith, Frances McDormand, Jessica Chastain, Bryan Cranston, Martin Short (nella versione originale); Ale, Franz, Fabio De Luigi, Michelle Hunziker, Oreste Baldini, Roberto Draghetti, Luigi Ferraro (nel doppiaggio italiano).


Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect Ratio: 1.78:1 1920x1080p/AVC MPEG-4
Audio: Inglese 7.1 Dolby True HD
             Italiano, Fiammingo, Francese, Olandese, Tedesco Dolby Digital 5.1
Distributore: DreamWorks/Universal Pictures
Prezzo: Euro 29,90  (Edizione Blu-Ray 3D)
           Euro 24,90  (Edizione Blu-Ray + DVD)

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Pino Daniele - Napule è [1977] Nella notte tra il 4 e il 5 gennaio del 2015 se ne andava Pino Daniele (era nato a Napoli il 19...
IMAGE Richie Valens - La Bamba [1958] In origine "La Bamba" nasceva come brano folkloristico di musica messicana, poi è stata portata ad...
IMAGE Archies - Sugar Sugar [1969] Assai singolare la genesi di "Sugar, Sugar": il brano, un classico della bubblegum music scritto da...
IMAGE Adamo - Affida una lacrima al vento [1968] Salvatore Adamo, figlio di emigranti italiani, nato in Italia ma cresciuto in Belgio, dopo aver...
IMAGE Aphrodite's Child - It's Five O'Clock [1970] Dopo il clamoroso successo ottenuto con "Rain and Tears" nel '68, e bissato da "End Of the World",...
IMAGE Anita Ward - Ring My Bell [1979] Successo dell'era della Disco Music "Ring My Bell" veniva interpretato nel 1979 da Anita Ward al...
IMAGE David Bowie - Space Oddity [1969] "Space Oddity" è una delle più celebri canzoni di David Bowie e venne pubblicata come singolo...