Home Video

DISCONNECT di Henry-Alex Rubin in DVD

 

 

 

"Disconnect", film presentato fuori concorso alla 69ª edizione del Festival di Venezia nel 2012, ruota intorno a storie (che si intrecciano tra loro) legate all’uso sconsiderato e/o fraudolento delle tecnologie della rete Internet, al cyber-bullismo ed alle truffe informatiche.

Un fenomeno collettivo ed un labirinto composto da pc, smartphone e ipad, da chat, email, siti condivisi, siti pornografici e siti per il gioco d’azzardo, in cui si smarriscono e perdono la bussola gli adulti non meno degli adolescenti. Un ragazzo introverso rimane invischiato in uno scherzo di cattivo gusto organizzato con molta superficialità alle sue spalle da un paio di suoi coetanei con un falso profilo di face book (il cosiddetto 'fake'), ed il suo gesto estremo getta nello sconforto i suoi genitori, in primis il padre fino a quel momento troppo preso dalla sua carriera d’avvocato di grido; una coppia reduce da un lutto privato e profondo subisce un furto di identità sul web con conseguente prosciugamento del loro conto corrente bancario; un’ambiziosa giornalista televisiva in cerca di scoop prova a far redimere un giovane intrappolato in un giro di siti che ‘vendono’ sesso virtuale in videochat per adulti; un altro personaggio, un ex-poliziotto vedovo, (per lavoro) offre il suo supporto di detective privato per risolvere truffe informatiche e non si rende conto delle problematiche di crescita del proprio figlio adolescente. Quattro vicende diverse dall’epilogo imprevedibile e una serie di protagonisti diversi che si ritrovano a condividere gli effetti disastrosi dell’utilizzo ‘leggero’ e poco accorto di Internet. Tutte esistenze sconnesse come ‘grida’ il titolo del film che in una più sottile chiave di lettura vuole proprio suggerire di ‘disconnettersi’ dalla Rete quando se ne diventa troppo succubi (quindi ‘overconnected’) per non subirne le insidie e i pericolosi risvolti. Un consiglio accorato insomma a disconnettersi dal mondo virtuale per rivalutare quello reale. Il problema non è internet ma certamente l’uso sbagliato che se ne fa. Se le storie raccontate in sé presentano qualche situazione paradossale la regia di Henry-Alex Rubin invece prova ad evidenziare soprattutto lo smarrimento, la difficoltà (umana) di relazionarsi con gli altri in un’era in cui la comunicazione virtuale supera di gran lunga quella reale ed oggettiva; ed il finale – solo in parte consolatorio – concorre perlomeno a rimettere un certo ordine nella precarietà alienata dei sentimenti che si sono andati sfilacciando. In realtà la rete ci ha reso più deboli e vulnerabili. Sul finire del film, quando tutti i nodi stanno per venire al pettine (prima di un fermo immagine che cristallizza la drammaticità del momento), il montaggio si fa più serrato ed il dramma, che sembra appartenere singolarmente ad ognuno dei personaggi, diventa corale. Cinematograficamente il film – che costituisce l’esordio alla regia di un film di fiction per il giovane documentarista Henry-Alex Rubin (candidato all'Oscar per “Murderball”) - ricorda da vicino altre opere dello stesso tenore drammatico come “Crash – Contatto fisico” di Paul Haggis del 2004, o addirittura “Grand Canyon” del 1991 di Lawrence Kasdan, “America oggi“ di Robert Altman del ‘93, “Magnolia“ di Paul Thomas Anderson del 1999.
Il profilo tecnico del DVD ha la qualità riconoscibile dei prodotti di recente generazione sebbene mantenga evidente (volutamente) la sua natura di cinema indipendente privo di lustrini e di effetti che catturino l’occhio, sovente imbracciando la camera. Il sonoro non ha troppi motivi (tecnici) per emergere e svolge egregiamente il suo dovere senza complicazioni di sorta. Gli extra prevedono le interviste al cast, alcune note di regia, un trailer ed un TV spot.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Filmauro Home Video)


NOTE TECNICHE
Il Film 

DISCONNECT
(Disconnect)
Usa, 2012, 105’
Regia: Henry-Alex Rubin
Cast: Jason Bateman, Hope Davis, Frank Grillo, Michael Nyqvist, Paula Patton, Andrea Riseborough, Alexander Skarsgård, Max Thieriot, Colin Ford, Jonah Bobo, Haley Ramm, Kasi Lemmons, Erin Wilhelmi, John Sharian, Norbert Leo Butz, Erin Darke, Antonella Lentini, Marc Jacobs.
Informazioni tecniche del Blu-Ray

Video: 1.78:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital 5.1
Distributore: Filmauro Home Video

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Pino Daniele - Napule è [1977] Nella notte tra il 4 e il 5 gennaio del 2015 se ne andava Pino Daniele (era nato a Napoli il 19...
IMAGE Richie Valens - La Bamba [1958] In origine "La Bamba" nasceva come brano folkloristico di musica messicana, poi è stata portata ad...
IMAGE Archies - Sugar Sugar [1969] Assai singolare la genesi di "Sugar, Sugar": il brano, un classico della bubblegum music scritto da...
IMAGE Adamo - Affida una lacrima al vento [1968] Salvatore Adamo, figlio di emigranti italiani, nato in Italia ma cresciuto in Belgio, dopo aver...
IMAGE Aphrodite's Child - It's Five O'Clock [1970] Dopo il clamoroso successo ottenuto con "Rain and Tears" nel '68, e bissato da "End Of the World",...
IMAGE Anita Ward - Ring My Bell [1979] Successo dell'era della Disco Music "Ring My Bell" veniva interpretato nel 1979 da Anita Ward al...
IMAGE David Bowie - Space Oddity [1969] "Space Oddity" è una delle più celebri canzoni di David Bowie e venne pubblicata come singolo...