ESTATE VIOLENTA di Valerio Zurlini in DVD

 

 

 

 

 

In tantissimi anni di ‘regno’ del DVD – sono passati venti anni dalla sua comparsa sul mercato – sono stati riversati in digitale una miriade di film, di ogni genere, di ogni epoca, di qualsiasi cinematografia, di cassetta o di nicchia, eppure ci si sorprende ancora a scoprire che tanti titoli ‘importanti’ o interessanti mancano ancora all’appello.

 

 

Tra questi certamente c’è (o meglio, c’era) “Estate violenta” di Valerio Zurlini del 1959, alla cui pubblicazione ha provveduto Mustang Entertainment (con distribuzione CG Entertainment) che da qualche tempo ha iniziato a prendersi cura di certo cinema italiano rimasto inspiegabilmente escluso dal mercato dell’Home Video nostrano. È importante sottolineare ‘mercato nostrano’ perché accade anche che qualche film italiano sia stato o venga commercializzato su mercati esteri (penso a quello tedesco, quello francese o a quello inglese) e non sul nostro. “Estate violenta” è un film niente affatto secondario che si colloca, storicamente, nell’immediata fase di superamento della narrazione di stampo neorealista e allinearsi, o anticipare, i capolavori introspettivi dei grandi Antonioni, Visconti, Rossellini, Pietrangeli e Germi. Si tratta di uno dei migliori e approfonditi spaccati psicologici che la nostra cinematografia abbia prodotto negli importantissimi anni Sessanta, e rimane ancora oggi un modello di riferimento per narrare la faticosa costruzione morale e affettiva di un’Italia uscita a pezzi dal secondo conflitto mondiale. Magnifica sceneggiatura – elegante e misurata – opera di Valerio Zurlini, Suso Cecchi D’Amico e Giorgio Prosperi, a raccontare, in una Riccione nell’estate del 1943 in pieno clima di guerra (è quella l’estate violenta cui allude il titolo) ma lontana dagli scenari più caldi del conflitto, pochissimo tempo prima della caduta del fascismo (si va dalla vigilia del 25 luglio all’armistizio dell’8 settembre), la storia dell’irrequieto Carlo, il figlio di un gerarca, che è riuscito ad imboscarsi grazie all’intercessione paterna, del suo innamoramento per una giovane vedova (comunque più grande di lui) di un caduto in guerra e madre di una bambina, della difficoltà di svestirsi di un certo retaggio culturale imposto dal regime (e da suo padre di conseguenza), la sua maturazione che si compie per il tramite del drammatico precipitare degli eventi. Su tutti gli interpreti brillano le prove dei due protagonisti, Jean-Louis Trintignant ed Eleonora Rossi Drago, rispettivamente Carlo e Roberta, che ci regalano un’interpretazione magnifica tinteggiata di sfumature; poi una nota di merito va a Enrico Maria Salerno che veste i panni del padre gerarca fascista. Valerio Zurlini (nato a Bologna nel 1926 e morto a Verona nel 1982), da parte sua, regista colto e poetico, può dirsi in credito con la fortuna critica e con il consenso popolare, ha dato al cinema italiano più di quanto non abbia ricevuto in cambio in fatto di premi e riconoscimenti. Ha sempre raccontato vicende complesse e dai risvolti esistenziali tormentati lasciando traccia profonda e significativa nella cinematografia italiana contemporanea. Tra i suoi lavori migliori ricordiamo “Le ragazze di San Frediano” (1954), “La ragazza con la valigia” (1960),  “Cronaca familiare” (1962), “Le soldatesse” (1965), “La prima notte di quiete” (1972) e “Il deserto dei Tartari” (1976). “Estate violenta” ottenne nel 1960 un Nastro d’Argento per la Migliore Attrice (attribuito a Eleonora Rossi Drago) ed un altro per la Migliore Colonna Sonora (andato a Mario Nascimbene). Il restauro digitale curato dalla Mustang Entertainment mette in evidenza l’ottimo B&N delle immagini attraverso le scelte operate dal regista e dal direttore della fotografia; i comparto audio è in semplice Dual Mono mentre come unico Contenuto Extra troviamo lo speciale “E la chiamano estate” (13 min.), una introduzione al film curata dal critico Gianni Canova.

 

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 


(immagini per cortese concessione della Titanus/Mustang Entertainment)

NOTE TECNICHE
Il Film 

ESTATE VIOLENTA
(Estate violenta)
Italia/Francia, 1959, 93’ Bianco & Nero
Regia: Valerio Zurlini
Cast: Jean-Louis Trintignant, Eleonora Rossi Drago, Enrico Maria Salerno, Lilla Brignone, Jacqueline Sassard, Giampiero Littera, Tina Gloriani, Federica Ranchi, Cathia Caro, Raf Mattioli, Bruno Carotenuto.
Informazioni tecniche del DVD

Video: 1.33:1
Audio: Italiano Dual Mono 2.0
Distributore: Titanus/Mustang Entertainment/CG Entertainment