EL DORADO di Howard Hawks in Blu-Ray

 

 

 
 
 
 
Non è solo uno dei più celebri film di Howard Hawks, ma “El Dorado” è anche uno dei western classici più amati dai cultori del genere per eccellenza del cinema americano.

Howard Hawks è stato uno dei maestri indiscussi di Hollywood, uno di quelli che hanno dato il proprio apporto alla definizione di una grammatica del Cinema, capace di affrontare con egual efficacia qualsiasi genere cinematografico, e il film è stato il penultimo da lui girato (a 71 anni; sarebbe morto a Palm Springs, il 26 dicembre 1977) in una carriera formidabile, iniziata addirittura all’epoca del Muto, che annovera lavori quali “Il mio corpo ti scalderà”, “Il grande sonno”, “Il fiume rosso”, “La cosa da un altro mondo”, “Gli uomini preferiscono le bionde”, “Un dollaro d’onore”. Dopo John Ford lui rimane il maggiore dei registi di Western. La grandezza di questo gioiello del Western è temperata dal mito e dall’epopea della frontiera, dalla nostalgia di un tempo passato che non esiste più, dalla consapevolezza del mutamento dei tempi, dall’ironia, il disincanto  senile e la saggezza di un autore che ne ha viste di cose passare sotto i propri occhi. “El Dorado” è il secondo di tre western diretti da Hawks intorno al tema dello sceriffo che deve proteggere il suo ufficio dall’assalto di spietati fuorilegge senza scrupoli; gli altri due film sono “Un dollaro d’onore” (1959) e “Rio Lobo” (1970). Il secondo e il terzo sono in realtà veri e propri remake del primo film. “El Dorado” usciva nel giugno 1967 (sebbene fosse stato girato tra l’ottobre del ’65 e il gennaio del ’66; ritardo dovuto a scelte strategiche di pianificazione della programmazione nelle sale da parte della Paramount) quando il Cinema americano tutto stava facendo i conti con un radicale cambiamento al suo interno e il Western stesso cominciava a subire gli effetti del radicale revisionismo avviato da Sergio Leone con la ‘Trilogia del Dollaro’ e proseguita con i primi film di Sam Peckinpah (con “Sfida nell’Alta Sierra” e “Sierra Charriba”,  e solo un anno dopo sarebbe uscito “Il Mucchio Selvaggio”, il manifesto di un nuovo corso per il genere). “El Dorado”, girato in Tecnicolor, costituisce una sorta di remake di “Un dollaro d’onore”, ed è la storia di un vecchio pistolero, Cole Thornton, interpretato da John Wayne, e di uno sceriffo ubriacone (Mitchum), rappresentanti stanchi di un’epoca ormai al tramonto ma che mantengono ancora saldi nel proprio animo valori quali l’amicizia virile, la solidarietà, la lealtà, il senso dell’onore e della giustizia, l’orgoglio, la fierezza e lo spirito libertario dei propri comportamenti, sentimenti che hanno sempre caratterizzato il Western più classico, ma che questa volta vengono calati del contesto di un universo in progressiva dissoluzione. Metaforicamente il John Wayne che deve appoggiarsi alle stampelle rappresenta proprio il senso di difficoltà, vissuta da questi uomini una volta granitici, limpidi e forti nei loro convincimenti. Rispetto a “Un dollaro d’onore” Robert Mitchum prendeva il posto di Dean Martin al fianco di John Wayne protagonista assoluto di tutte e tre le pellicole, James Caan sostituiva Ricky Nelson e Arthur Hunnicutt invece Walter Brennan. Possiamo affermare che “El Dorado” è l’ultimo dei Western epici e classici ed il primo di quelli elegiaci e crepuscolari che avrebbero contraddistinto molto cinema a venire. Il vecchio Cole Thornton è un pistolero che ancora viene ingaggiato per sbrigare pratiche coercitive, ma quando un allevatore prepotente e ricco gli offre di fargli da scagnozzo, mettendosi contro il suo vecchio amico, lo sceriffo J.P. Harrah, un uomo ‘dritto’ di schiena che ora alza un po’ troppo il gomito con l’alcol, egli si rifiuta e si schiera dalla parte della Legge. Ed El Dorado è il nome della cittadina in cui si svolgono i fatti raccontati nel film. Figure di contorno pur tuttavia essenziali alla dinamica narrativa sono il giovanotto baldanzoso che si fa chiamare Mississippi (interpretato da un giovane James Caan) e il simpatico e arzillo vecchietto (Arthur Hunnicutt). Una curiosità: il film di riferimento, “Un dollaro d’onore”, conteneva nella sua colonna sonora, scritta da Dimitri Tiomkin, un brano “Degüello” – una ballata in stile messicano presente anche nel film “La battaglia di Alamo” – cui Ennio Morricone ha fatto parziale riferimento, su richiesta di Sergio Leone, nel comporre le musiche di “Per un pugno di dollari”.
Non c’erano margini per attendersi risposte superlative in quanto a trasferimento in Alta Definizione del film; questo risulta appena soddisfacente e sufficientemente gradevole alla visione, anche se può contare su una fotografia ‘en plein air’, in origine ragguardevole, frutto del girato in Tecnicolor. Non si è operato in termini di restauro della pellicola ma si è solo apportato un lavoro di pulizia su un master in buone condizioni di conservazione. Immagini luminose e compatte, e ben contrastate sebbene si sia abusato nell’uso di filtri digitali che fanno smarrire l’originaria naturalezza nelle scene all’aperto e nelle panoramiche. Impossibile comunque eliminare quel leggero velo di grana che affiora di tanto in tanto. E certamente, tra i film della stessa epoca trasferiti in High-Def, abbiamo visto in passato cose decisamente migliori. Ancor meno c’era da attendersi miglioramenti sotto il profilo audio; l’originale Mono è stato giusto codificato il Dolby Digital e in Dolby TrueHD per l’inglese. Nel complesso, nulla di cui ci si possa entusiasmare, ma almeno la traccia originale è più che accettabile. Nessuna novità pure sul fronte degli extra: completamente assenti come in tante altre uscite di catalogo della Paramount e della Universal.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

NOTE TECNICHE
Il Film

EL DORADO

(El Dorado)
Usa, 1966, 126’
Regia: Howard Hawks
Cast: Robert Mitchum, John Wayne, Paul Fix, James Caan, Arthur Hunnicutt, Charlene Holt, Michele Carey, R.G. Armstrong, Edward Asner, Christopher George, Marina Ghane, Robert Donner, John Gabriel, Johnny Crawford, Adam Roarke.
Prezzo: Euro 14,90

Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect Ratio: 1.78:1 1920x1080p/ AVC
Audio: Inglese Dolby TrueHD 2.0 Mono
          Italiano, Francese, Tedesco, Spagnolo, Portoghese Dolby Digital 2.0 Mono
Distributore: Paramount / Universal Pictures