FILM TV - ANNUARIO 2015

 

 

Non avrà di certo la stessa monumentale consistenza (fisica) e la stessa ricchezza di contenuti del dizionario “Il Morandini 2015” ma l’”Annuario 2015” di Film TV è agile nella consultazione e più approfondito nella disamina analitica dei film usciti sugli schermi di casa nostra tra il 1° novembre 2013 e il 30 ottobre 2014 (tutte le recensioni sono estrapolate dai numeri della rivista di riferimento usciti settimanalmente), più qualche interessante rubrica accessoria.

Un lavoro di sintesi che ha pochi eguali nel panorama editoriale italiano; forse il solo SegnoCinema, rivista bimestrale di critica cinematografica, può reggere il confronto grazie al suo numero speciale di settembre dedicato al riepilogo di un anno di Cinema in sala più qualcos’altro. Anche questo Annuario redatto da Film TV, titolatissima rivista di Cinema (che prima di tutto può vantare come fiore all’occhiello la sua totale ‘Indipendenza’), è diventato un appuntamento irrinunciabile (e punto di riferimento) per gli appassionati di Cinema, e anche coloro che settimanalmente acquistano la rivista (e probabilmente ne conservano tutti i numeri) giunta al 23° anno di vita, sentono forte il bisogno di servirsi di questo insostituibile volume riepilogativo quale strumento di consultazione, espressione di sensazioni, evoluzioni, fenomeni, nostalgie che il Cinema tutto distilla nell’animo dei suoi affezionati cultori. È dal 1999 che ogni fine d’anno si rende disponibile per l’acquisto in edicola l’Annuario e nel corso degli anni, con la sagacia dei redattori e l’accorta conduzione dei direttori che si sono succeduti alla guida (l’attuale è Mauro Gervasini) di Film TV, è stato aggiustato il tiro un po’ per volta e previo qualche modifica nella struttura di base possiamo affermare che il volume, con le sue 352 pagine, riesce ogni anno a raggiungere un fedele numero di inossidabili fan, e cresce pure nella considerazione degli addetti ai lavori. E questo – va detto senza mezzi termini - nonostante la forte crisi in cui versa il settore dell’editoria. È assai interessante che nelle prime pagine vengano riprodotte le 52 copertine della rivista uscita in edicola nell’arco di tempo preso in esame per i film contenuti nel volume. Dopo l’editoriale di Gervasini, nel quale il direttore analizza (dati alla mano) lo stato di salute del cinema distribuito nelle sale, inizia la sfilata in ordine alfabetico di tutti i film usciti: due per ogni pagina mentre ai più importanti ed interessanti viene riservata una pagina intera. Ogni scheda riporta la recensione con firma dei diversi collaboratori e utili informazioni quali titolo originale, regista, interpreti, nazionalità, durata e anno di produzione, gli sceneggiatori, talvolta l’autore delle musiche, altre il direttore della fotografia oppure il montatore e così via. Non ci sono solo le recensioni dei film di un anno (secondo le consolidate abitudini delle valutazioni redatte settimanalmente sulla rivista, con il consueto pollice dritto/pollice verso per promuovere o bocciare) firmate dal nucleo dei collaboratori accreditate dalla redazione, ma anche il corollario sostanzioso di tutta una serie di contributi a corredo composto da una sezione dedicata agli inediti (20 in tutto, come lo scorso anno); mai distribuiti né in sala, né in Home Video né passati in televisione, e quindi reperibili esclusivamente sul mercato internazionale dell’Home Entertainment oramai accessibile a tutti grazie ad Internet. Un’altra sezione è riservata alle migliori serie TV, sempre assecondando le scelte della redazione, i migliori Blu-Ray (12 in tutto) e i migliori DVD (sei in tutto), stilati con lo spirito dell’Home Video da collezione, la lista dei 15 film più visti dell’anno, un indice alfabetico e il Palmarès delle maggiori manifestazioni cinematografiche del 2014. Per la cronaca la scorsa stagione è stata dominata dal campione di incassi assoluto di tutti i tempi “Sole a catinelle” (diretto da Gennaro Nunziante), con Checco Zalone, e “Maleficent” con Angelina Jolie è stata la vera sorpresa al botteghino così da meritarsi la copertina dell’Annuario.

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

ANNUARIO 2015. FILM TV” curato dalla redazione (Tiche Italia, pp. 352, euro 10,00 – in edicola).