Home Video

ANIMALI FANTASTICI – I CRIMINI DI GRINDELWALD di David Yates in Blu-Ray 4K Ultra HD

 

 

 

 

 

 

Uscito sul grande schermo lo scorso novembre, in occasione del sedicesimo anniversario dell'uscita al cinema di “Harry Potter e la Pietra Filosofale”, il secondo episodio del fortunato ‘spin-off’ dedicato agli “Animali fantastici”, dal titolo “I crimini di Grindelwald”, si rende disponibile sul mercato dell’Home Entertainment grazie a Warner Bros. Entertainment.
 
 
 

 

La nuova avventura del magizoologo Newt Scamander (interpretato dal premio Oscar Eddie Redmayne) derivata dalla monumentale saga prequel di Harry Potter, è ambientata come certo saprete parecchi anni prima dei fatti narrati nella fortunata saga dell’apprendista maghetto, nato dalla fantasia della scrittrice inglese J.K. Rowling, in quel di Hogwarts. Scamander è lo strano individuo dai capelli scomposti che predilige la compagnia degli ippogrifi e a chi manifesta la propria perplessità ama ripetere come un mantra che «non esistono creature strane ma solo persone ottuse». La relazione che lega Scamander a Harry Potter in questo spin-off è presto detta: “Animali fantastici e dove trovarli” è il titolo di un libro di testo alla scuola per maghi di Hogwarts, frequentata dall’apprendista mago, che si raggiunge prendendo il treno al binario 8 e 3/4, sezione di Londra. Del libro era autore Scamander che oggi, grazie all’impegno come sceneggiatrice di J.K. Rowlings assume il ruolo di protagonista in una saga tutta sua. Nell’ottalogia principe di Harry Potter si componeva il conflitto tra l’occhialuto ragazzino apprendista stregone nel collegio di Hogwarts e il temibile ‘villain’ senza naso suo nemico, al secolo Voldemort. C’è da dire che la stessa Rowling, nell'aprile del 2012, poco tempo dopo la conclusione cinematografica della serie principe, aveva inaugurato il sito Pottermore, luogo di ritrovo virtuale per tutti i fan potteriani sparsi nel mondo, e sempre nello stesso anno sono stati aperti al pubblico pure i reali studi di produzione della saga, situati nel nord di Londra, che accolgono il magico mondo di Hogwarts, con affluenze record che ancora oggi sono assestate sulla cifra di circa 6 mila visitatori al giorno nei periodi di picco. Il primo capitolo del ‘nuovo corso’ è stato in pratica appesantito da una serie di lungaggini utili a introdurre tema e personaggi, pur tuttavia ha goduto di un'enorme successo al box-office. Terminava con la cattura del pericoloso criminale ‘magico’ Gellert Grindelwald che costituisce il nucleo pulsante della nuova avventura, come si può del resto intuire dal titolo. Con questo secondo episodio, che comunque fa da traghettatore, e quindi assume la dimensione di un capitolo di passaggio, per quelli che seguiranno in futuro, si entra più nel vivo dell’azione e del dispiegamento di elementi spettacolari che sorreggono la narrazione, forte di una nutrita, efficace e debordante serie di trovate e di effetti speciali. Più dark e tetro, dai toni cupi e a volte claustrofobici e meno fantasy del primo episodio - la narrazione è piuttosto contorta - qui l’azione, da una suggestiva ambientazione newyorchese d'epoca, si sposta a Parigi dove entra in gioco il diabolico mago Grindelwald (interpretato da Johnny Depp) che si è rifugiato dopo essere evaso dalle galere del Macusa, durante il suo trasferimento a Londra, e qui mette a punto il suo malefico piano di dominio apocalittico che così tanta assonanza ha con quello che realmente si stava configurando in quell’Europa di fine anni Venti (la storia è ambientata nel 1927) con l’avvento prossimo del Nazismo. Nel racconto cinematografico, non essendo in grado di far fronte alla minaccia Albus Silente (Jude Law) si affida a Newt Scamander… Nel secondo dei 5 prequel/spin-off previsti, in cabina di regia troviamo nuovamente David Yates ===Leggi la Recensione=== che ha dimestichezza con la materia ‘potteriana’ avendo diretto gli ultimi quattro capitoli della serie originale, “Harry Potter e l'Ordine della Fenice”, “Harry Potter e il principe mezzosangue”, “Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 1”, “Harry Potter e i Doni della Morte - Parte 2”) tra il 2007 e il 2011 oltre a questo inizio dello spin-off. Yates ha comunque dichiarato di voler firmare tutte e cinque le pellicole che compongono il nuovo franchise derivato da Harry Potter, con il supporto dell’autrice dei romanzi J.K Rowling in veste di sceneggiatrice. Molto del merito del successo ottenuto dal primo “Animali fantastici” deve essere attribuito a Eddie Redmayne, bravissimo nel fare di Newt Scamander un outsider accattivante, perfettamente calato in un universo in cui si muove in compagnia di mostri mitologici e strane bestioline favolistiche. Per il ruolo del professor Silente, che insegna trasfigurazione alla scuola di magia e stregoneria di Hogwarts, l’affascinante Jude Law ha battuto la concorrenza di attori del calibro di Benedict Cumberbatch, Mark Strong e Christian Bale, e dona al personaggio carisma e una dose di intrigante ambiguità, mentre Johnny Depp è artefice di una performance assai convincente nei panni del cattivissimo mago oscuro, e villain affabulatore, Grindelwald. Il plot narrativo e visivo è piuttosto complicato, poiché si sviluppa in maniera intrigata con toni da spy-story londinese anni ‘30 con reminiscenze visive che rimandano al “Bram Stoker’s Dracula” firmato da Francis Ford Coppola. Il mago oscuro Gellert Grindelwald (interpretato da Johnny Depp), che aveva fatto brevemente capolino nel finale di “Animali Fantastici: Dove trovarli” ===Leggi la Recensione===, riveste un ruolo centrale nell'intreccio narrativo, chiama ora a raccolta i suoi seguaci da scatenare contro gli indegni babbani della ‘Grande Mela’. Finora si era limitato a tirare le fila di alcuni sanguinosi delitti, celato dietro le quinte del MACUSA (il Congresso dei Maghi e delle Streghe americani) che ne rimane screditato. Il film è stato girato negli studi Warner Bros. di Londra, le magnifiche scenografie si devono al talentuoso Stuart Craig, già coinvolto in Harry Potter fin dal primo capitolo della ‘Pietra filosofale’ (e tre volte Oscar per i film “Gandhi”, “Le relazioni pericolose” e “Il paziente inglese”), uscito sugli schermi ben diciassette anni fa, nel 2002. Mentre il Premio Oscar Philippe Rousselot (per “In mezzo scorre il fiume” di Robert Redford) è il direttore della Fotografia, Mark Day il montatore, Colleen Atwood (quattro volte premiata con l’Oscar per “Chicago”, “Memorie di una geisha”, “Alice in Wonderland” e “Animali fantastici e dove trovarli”) la costumista e Tim Burke il supervisore degli Effetti Visivi.

TECNICA
Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald”, nuovo capitolo del ‘Wizarding World’ creato da J.K. Rowling sulla scia della sua fortunata serie dedicata ad Harry Potter, arriva su Blu-ray Ultra HD con un comparto tecnico di straordinaria qualità complessiva, che viene ulteriormente esaltata dal 4K derivato da una risoluzione nativa Ultra HD. Quadro video quanto mai solido e compatto, e assolutamente spettacolare alla visione domestica, ricchezza assoluta del dettaglio sia nei primi piani che negli oggetti e i paesaggi sullo sfondo, con dovizia di particolari sia nelle scene illuminate (per esempio sulle scogliere di Dover) che in quelle più buie e (apparentemente) critiche: la Parigi notturna ‘docet’. Esemplare la resa degli incarnati dei protagonisti con risultati da prendere come riferimento assoluto del meglio del meglio della resa video possibile ai giorni nostri. Egregio ed efficacissimo l’uso misurato e gratificante del CGI. Palette cromatica impeccabile a restituire colorazioni cariche ed affascinanti. Il comparto Audio è di tutto rispetto, perfettamente allineato agli standard tecnici e qualitativi più avanzati oggi disponibili e anche per esso vale il discorso referenziale assoluto fatto per la sezione video; poggia su una traccia italiana per la prima volta codificata in Home Entertainment in Dolby Atmos (derivato da Dolby True HD 7.1) di grande impatto e dalla dinamica eccellente, corroborata da altri elementi che si impongono all’ascolto sia per spazialità che per dettagli sonori che per effetti d’ambienza quanto mai intriganti che per coinvolgimento del canale LFE, ed assolutamente all’altezza della sua controparte originale in inglese. E sono davvero numerosi i momenti in cui lo spettatore potrà godersi l’effluvio di situazioni che esaltano la qualità del comparto sonoro. Ricordiamo che per usufruire della tecnologia Dolby Atmos tra le mura di casa, sono necessari un ricevitore AV compatibile con Dolby Atmos ed ulteriori speaker, o una soundbar compatibile con Dolby Atmos. I Contenuti Speciali, per un totale di quasi 90 minuti, sono stati tutti inseriti nel disco Blu-Ray che accompagna il disco 4k ULTRA-HD principale; essi prevedono numerosi speciali e featurette tra cui “Esplora il magico mondo creato da J.K. Rowling: A World Revelead”, un’intervista alla creatrice ed autrice della saga letteraria (e sceneggiatrice di questo film) da cui “Animali Fantastici” ha tratto ispirazione, “Wizards on Screens, Fans in Real Life”, in cui Ezra Miller ed Evanna Lynch trattano dei risvolti della sceneggiatura de “I crimini di Grindelwald”, “Distinctly Dumbledore” contenete interviste al regista David Yates e a Jude Law in cui si spiega come si sia giunti alla scelta dell’attore britannico per il ruolo del giovane Albus Silente, “Unlocking Scene Secrets”, che è un esauriente ‘Making Of’ della durata di 50 minuti, “Deleted Scenes”, ovvero 10 scene eliminate dal montaggio finale del film. “Animali Fantastici – I Crimini di Grindelwald” è disponibile sul mercato pure nei formati standard DVD e Blu-Ray, ed anche in quelli della preziosa edizione Digibook a 2 dischi (Blu-Ray e DVD) con cover lenticolare e nella versione Steelbook Blu-Ray con magnete lenticolare rimovibile.

 

(Luigi Lozzi)                                              © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Warner Bros. Entertainment)

 

 

 

 

 

NOTE TECNICHE
Il Film

ANIMALI FANTASTICI – I CRIMINI DI GRINDELWALD (4K ULTRA HD) 

(Fantastic Beasts: The Crimes of Grindelwald)
Gran Bretagna/Usa, 2018, 133’
Regia: David Yates
Cast: Eddie Redmayne, Katherine Waterston, Dan Fogler, Alison Sudol, Ezra Miller, Zoë Kravitz, Callum Turner, Claudia Kim, William Nadylam, Kevin Guthrie, Jude Law, Johnny Depp, Carmen Ejogo, Victoria Yeates, Ólafur Darri Ólafsson, Fiona Glascott, Jessica Williams, Poppy Corby-Tuech, Derek Riddell, Sabine Crossen, Brontis Jodorowsky, Donna Preston, Sean Gislingham, Olwen Fouere, Ingvar Eggert Sigurðsson, David Sakurai, Johanna Thea, Jag Patel, Cornell John, Nasir Jama, Bernardo Santos, Dave Simon, Michael Cobb, Deepak Anand, Liv Hansen, Alexandra Ford.

Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect ratio: 2.40:1 2160p UHD DOLBYVISION/HDR10 

Audio: Italiano, Inglese Dolby Atmos; Italiano DTS-HD Master Audio 5.1; Inglese, Spagnolo, Slovacco, Russo, Ceco Dolby Digital 5.1
Distributore: Warner Bros. Entertainment Italia (4K ULTRA HD + Blu-Ray)

 

 

 

 

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Christmas Songs: Il meglio in 44 canzoni Qui abbiamo assemblato tutti assieme i video-clip di 44 brani natalizi interpretati dal meglio...
IMAGE Van McCoy - The Hustle [1975] Uno dei brani più popolari tra quelli che hanno contraddistinto gli anni d'oro della Disco Music,...
IMAGE Luigi Tenco - Ciao amore ciao [1967] È questa la canzone che, esclusa dalla finale del Festival di Sanremo '67, indusse Luigi Tenco al...
IMAGE Heaven 17 - Temptation [1983] Il brano di grande successo del gruppo synthpop britannico degli Heaven 17 che raggiunse il #2...
IMAGE Gloria Gaynor - I Will Survive [1978] Il brano che ha reso famosa Gloria Gaynor è uno dei pezzi Disco più conosciuti ed amati al mondo;...
IMAGE Doors - The End [1967] "The End" è uno dei più celebri ed importanti brani dei Doors, nato da una serie di...
IMAGE Buddy Holly - Everyday [1957] Brano scritto dallo sfortunato Buddy Holly (nome d'arte di Charles Hardin), uno dei primi grandi e...

Siti consigliati