Home Video

VENOM 3D di Ruben Fleischer in Blu-Ray

 

 

 

 

 

L’universo dei Cinecomic si arricchisce di un nuovo personaggio e dell’ennesimo spin-off: “Venom” è dedicato all'acerrimo nemico di Spider-Man e vede Tom Hardy nei panni del protagonista del film prodotto da Marvel e Sony, e distribuito da Universal Pictures Home Entertainment.

 

 

 


La nuova ‘Origin Story’ in realtà riguarda un personaggio meno noto dei fumetti Marvel, creato nel 1986 dalla coppia Micheline/McFarland Venom è uno dei meno popolari, anche se è 22° nelle classifiche dei cattivi più ‘amati’, e - storica nemesi dell’Uomo Ragno - era già apparso sul grande schermo nel 2007 interpretato da Topher Grace, nell'episodio finale della trilogia “Spider-Man” firmata da Sam Raimi. Non c’era stato un seguito a quel tentativo di introdurre nell’universo Marvel il personaggio poiché lo stesso Raimi ritenne troppo deludente l’apparizione di Venom per pensare di progettare un film interamente incentrato su di lui. Ed il flop si è ripetuto nel 2014, quando, con “Amazing Spider-Man 2”, la Sony-Columbia si è vista costretta a ridefinire e a ridimensionare i propri progetti relativi a quella fetta del Marvel Universe di sua proprietà, ed il successivo “Spider-Man: Homecoming”, realizzato in collaborazione con la Disney, non ha contemplato la presenza di Venom. In quanto a costruzione narrativa “Venom” è un FantaHorror di vecchio stampo, che segue un po’ lo schema classico di Dr. Jekyll e Mr. Hyde, lì a fare i conti con la propria metà oscura, nel quale i ritmi non sono forsennati come per altri film del genere ‘Supereroi’ e ci sono pause tra una sequenza d'azione e l'altra. Come si può già dedurre dalla trama la componente principale, su cui si gioca il film intero e ne rappresenta l’aspetto di maggiore fascinazione, è la dualità, quell’elemento di scontro/confronto tra le due individualità che convivono nello stesso corpo e che uniscono le loro forze per scopi comuni, coniugando pulsioni opposte tra egoismo e altruismo. In un certo qual modo il film si rifà pure ai toni del cinema di John Carpenter e David Cronenberg, ma con l’aggiunta di una spruzzata di divertimento pop. Il film di Ruben Fleischer (regista di “Zombieland” e “Gangster Squad”) ha di fatto un taglio ben diverso dai film Marvel di più largo consumo ed è nato sulla scia del successo di titoli con Supereroi più ‘forti’ e ‘adulti’ quali Deadpool e Logan; con accenni, nel caso del primo film indicato, di commedia demenziale. Quindi, potremmo affermare che l’uscita sugli schermi di “Venom” segna fondamentalmente l'avvio di una sorta di costola adulta del mondo dell'Uomo Ragno e, dopo Venom, potrebbe continuare con Silver & Black di Gina Prince-Bythewood. Venom è un Simbionte, ovvero un perfido parassita alieno (dall’aspetto di indefinita pozzanghera fangosa) catturato nello spazio che si impossessa del corpo del giornalista d'inchiesta newyorchese; Eddie Brock (Tom Hardy)  infatti sta indagando su un magnate di nome Carlton Drake, a capo dell'ambigua Life Foundation, che intende ibridare appunto i Simbionti con alcuni organismi umani e il giornalista d’assalto ne rimane ibridato, in una spaventosa e schizofrenica ma accattivante convivenza, poiché ne acquista in conseguenza alcuni superpoteri. C’era molta attesa per Tom Hardy ===Consulta la Filmografia===, uno degli attori migliori e più carismatici della sua generazione, in un ruolo di questo tipo così complesso, in abiti alieni da antieroe tormentato ma con poca anima; l’attore aveva recitato in un film Cinecomic, “Il cavaliere oscuro - Il ritorno” (2012), regia del demiurgo Cristopher Nolan, dove interpretava il cattivissimo, Bane, ma qui – direi – non deve dare fondo alle sue qualità per entrare nel personaggio perché regia e sceneggiatura non gliene danno l’opportunità. “Venom” probabilmente deluderà gli spettatori più fidelizzati al marchio Marvel, in quanto il personaggio appare essere fuori dai canoni dell'universo Marvel più consolidato per svariate ragioni. Una di queste è certamente dettata dal fatto che sebbene rimanga pur sempre un personaggio Marvel, è Sony a detenerne i diritti cinematografici, e quindi né Venom né Moebius, prossimo ad essere portato sullo schermo nell’interpretazione di Jared Leto, fanno parte del pullulante (e certificato) Marvel Cinematic Universe (MCU), proprio quando Spider-Man, di cui Venom è dichiaratamente la nemesi, è tornato nel MCU con il volto di Tom Holland. Qualcosa va comunque detto sul regista, Ruben Fleischer; è quello del recente e sfortunato “Gangster Squad”, ma è anche colui che ha fatto invaghire i cinefili per “Benvenuti a Zombieland”, un piccolo gioiello ‘cult’ per metà commedia e per metà ‘Zombie Horror’. In “Venom” Fleischer si lascia trasportare da una ruvida ironia che può trovare i suoi estimatore come pure, al contrario, non trovarli. Un suggerimento: non smettete di vedere il film sui titoli di coda poiché vi attende una sorpresa sul finire: una clip dal film di prossima uscita “Spider-Man: Un nuovo universo”.
TECNICA
sul mercato dell’Home Entertainment sono arrivate svariate edizioni di “Venom”: DVD, Blu-Ray, Blu-Ray 3D, Blu-Ray Steelbook, 4K UHD, box con ‘Action Figure’ e cofanetto con una statua che riproduce la lotta finale tra Venom e Riot; insomma ce n’è per tutti i gusti. Il Blu-Ray 3D in High-Definition è sontuoso, assolutamente all’altezza dei migliori titoli in circolazione, viene proposto con ‘aspect ratio’ panoramico di 2.40:1 e qualità visiva complessiva di notevole qualità: neri profondi, immagini ben dettagliate (sia negli interni che nelle scene girate in esterno, sia di giorno che di notte) e colori quanto mai brillanti e naturali, salvo le piccole ‘escursioni’ in cui virano sul rosso o sul blu in alcune scene particolari. La palette cromatica è vivida e ricca di variegate tonalità. In un film ‘action’ di queste dimensioni, con continui colpi di scena, spari, scontri e sferragliamenti vari, è ovvio che la componente sonora rivesta un ruolo importante nell’economia della riuscita del film nella visione domestica, quando si dispone di un impianto di riproduzione qualificato. “Venom” viene proposto in un DTS-HD Master Audio 5.1 pulito, chiaro, coinvolgente ed avvolgente. Ed efficace oltremisura è pure la visione tridimensionale ricca di magie visive e di particolarità che otterranno l’indiscusso gradimento dello spettatore. Il comparto degli Extra, per varietà dei suoi contenuti ed una durata complessiva di 61 minuti, è esauriente sebbene va detto che non soddisferà del tutto lo zoccolo più duro ed integralista degli appassionati. Sappiamo bene tutti come i Contenuti Speciali costituiscano senza dubbio alcuno un valore aggiunto alla comprensione del film ed anche uno strumento quanto mai efficace per capire meglio le dinamiche che hanno portato alla sua realizzazione. Ascoltare il commento del regista, consultare le scene eliminate, scoprire i piccoli grandi retroscena sul set, rimirare gli storyboard sono tutte attività che completano l'esperienza cinematografica. Intanto, per “Venom” manca il commento del regista mentre invece è stata introdotta una ‘modalità Venom: curiosità’ costituita da alcune pop-up rilasciate nel corso del film, che rimangono disponibili sullo schermo per qualche secondo. Sono presenti alcune interessanti featurette:L'anti-eroe” (10’04”), in cui si affronta il lavoro svolto da Tom Hardy e del suo doppio ruolo nel film, “Il protettore letale in azione” (9’14”) contenente i backstage delle scene d'azione, il lavoro degli stunt e il contributo dell’attore protagonista, “La progettazione di Venom” (5’34”) in cui produttori e sceneggiatori parlano di come il personaggio di Venom sia stato portato sullo schermo, “I segreti del simbionte” (2’40”) è invece un divertente video che mostra alcuni ‘easter egg’ presenti nel film e nel quale si invitano i fruitori a trovarne altri nel corso della visione. Ci sono poi due scene eliminate ed una estesa (tutte con sottotitoli in italiano): “Un giro all'ospedale” (83 secondi), in cui Eddie, seduto in taxi, discute con il suo alter ego Venom, “Antifurto” (35 secondi), in cui Venom distrugge un’automobile perché infastidito dal rumore dell'antifurto; la scena estesa ci riporta il dialogo completo tra Eddie e Cletus Kasady (interpretato da Woody Harrelson). Inoltre “Selezione scene per visualizzazione” che include ben 8 scene mostrate in parallelo con i corrispondenti storyboard oppure con la pre-visualizzazione grafica del computer. Oltre a svariati Trailer si possono infine ammirare il video-clip “Venom” di Eminem e quello del brano “Sunflower” relativo a un altro film Sony, ovvero “Spider-Man: Un nuovo universo”. Tra le clip che si possono guardare c’è anche quella, relativa a “Spider-Man: Un nuovo universo”, che appare nel film alla fine dei titoli di coda.

 

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Universal Pictures)

 

 

 

 

 

NOTE TECNICHE
Il Film

VENOM 3D 

(Venom)
Usa, 2018, 112’
Regia: Ruben Fleischer
Cast: Tom Hardy, Michelle Williams, Riz Ahmed, Scott Haze, Reid Scott, Jenny Slate, Michelle Lee, Grace Wan, Kayko Thompson, Tom Holland, Woody Harrelson, Sailor Larocque, Mac Brandt, Marcella Bragio, Ron Cephas Jones, Sam Medina, Sope Aluko, Christian Convery, Donald K. Overstreet, Jared Bankens, Gail Gamble, Wayne Pére, Jane McNeill, Scott Deckert, Carter Burch, William W. Barbour, Vickie Eng, Otis Winston, Michelle Fang, Chris Ward (I), Al-Jaleel Knox, Selena Anduze, Laura Distin, Diesel Madkins, James J. Fuertes, Martin Bats Bradford, Boston Rush Freeman, Jock McKissic.

Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect ratio: 2.40:1 1920x1080p/AVC MPEG-4

Audio: Italiano, Inglese DTS-HD Master Audio 5.1
Distributore: Marvel / Columbia Pictures / Sony / Universal Pictures Home Entertainment

 

 

 

 

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Christmas Songs: Il meglio in 44 canzoni Qui abbiamo assemblato tutti assieme i video-clip di 44 brani natalizi interpretati dal meglio...
IMAGE Van McCoy - The Hustle [1975] Uno dei brani più popolari tra quelli che hanno contraddistinto gli anni d'oro della Disco Music,...
IMAGE Luigi Tenco - Ciao amore ciao [1967] È questa la canzone che, esclusa dalla finale del Festival di Sanremo '67, indusse Luigi Tenco al...
IMAGE Heaven 17 - Temptation [1983] Il brano di grande successo del gruppo synthpop britannico degli Heaven 17 che raggiunse il #2...
IMAGE Gloria Gaynor - I Will Survive [1978] Il brano che ha reso famosa Gloria Gaynor è uno dei pezzi Disco più conosciuti ed amati al mondo;...
IMAGE Doors - The End [1967] "The End" è uno dei più celebri ed importanti brani dei Doors, nato da una serie di...
IMAGE Buddy Holly - Everyday [1957] Brano scritto dallo sfortunato Buddy Holly (nome d'arte di Charles Hardin), uno dei primi grandi e...

Siti consigliati