Home Video

RAMPAGE - FURIA ANIMALE di Brad Peyton in Blu-Ray 4k Ultra HD

 

 

 

 

La sinergia tra Cinema e VideoGame ha raggiunto oramai livelli consolidati di applicazione; si tratta di un feeling che non accenna ad affievolirsi, complice la grandiosa macchina degli effetti speciali messi in gioco e come viene dimostrato dall’ultimo prodotto di intrattenimento, “Rampage – Furia animale” tratto da un videogioco di grande successo del 1986 creato dalla Midway Games, che giunge dopo i recenti “Tomb Raider” e “Ready Player One”.

 

 

 

Rampage” il gioco, che era incentrato su una serie infinita di combattimenti contro l’esercito e di distruzioni alla guida di gigantesche creature nell’area di una grande metropoli, su un numero impressionante di livelli diversi e fantasiosi di gioco (ben 768), è oggi diventato un blockbuster hollywoodiano sullo schermo, assumendo i contorni del disaster-movie, interpretato dall’action-hero del momento (pensiamo ai recenti “Jumanji - Benvenuti nella giungla” e “Skyscraper”), e mattatore assoluto, Dwayne Johnson ===Consulta la Filmografia===, e diretto dal fidato regista canadese Brad Payton con il quale l’attore ex-wrestler aveva già collaborato per “Viaggio nell’Isola Misteriosa” e “San Andreas”. Il film all'insegna dell'esagerazione più sfrenata ha incassato in tutto il mondo la cifra di oltre 426 milioni di $, di cui 99 negli Stati Uniti. La sceneggiatura è opera di un team affiatato composto da Ryan Engle, Carlton Cuse, Ryan Condal e Adam Sztykiel, strizza l’occhio al gioco originale e mostra la sua qualità fin dal plot narrativo d’avvio che da subito si fa intrigante, sebbene la sensazione di già visto non abbandoni mai lo spettatore più navigato. Sono tante le trovate fantasiose che accompagnano la visione domestica del film con il supporto ulteriore della fotografia di Jaron Presant, degli effetti speciali di Colin Strause e del montaggio di Jim May. Il pregio maggiore del Dwayne Johnson attore, e che lo rende simpatico al pubblico più eterogeneo, è quello di non prendersi troppo sul serio. Gli altri interpreti sono Naomie Harris (la prossima Eve Moneypenny del nuovo film su 007), Malin Åkerman (“Catch 44”, “Watchmen”), Jake Lacy (“Miss Sloane – Giochi di Potere”, “Single ma non troppo”), Jeffrey Dean Morgan (“Watchmen”, “The Losers”, “Motel Woodstock”, “Le paludi della morte”), Jason Liles (che veste i panni dei gigantesco George) e Joe Manganiello (“Magic Mike XXL”, “Sabotage”). La struttura della narrazione è quanto di più classico si possa incontrare, con situazioni scontate e battute prevedibili; su una stazione spaziale del colosso CRISPR si sperimentano ardite combinazioni genetiche che presto sfuggono di mano alla diabolica Claire Wayden (Malin Åkerman), assecondata dal succube fratello Brett (Jake Lacy), e il frutto di uno degli esperimenti distrugge il sito e massacra l’intero equipaggio. Approda però sulla Terra uno dei campioni genetici che viene intercettato nella riserva dello zoo di San Diego da un grosso gorilla albino di nome George che è assistito e nutrito fraternamente dal primatologo ed ex-militare Davis Okoye (Dwayne Johnson, meglio conosciuto come The Rock). L’effetto sull’animale è che questo, già grosso di suo, inizia a crescere a dismisura aumentato di conseguenza anche l’aggressività. Pure un alligatore ed un lupo subiscono la terrificante trasformazione con i risultati che non è difficile immaginare e che il film ci mostra in un vertiginoso effluvio di azione e di effetti speciali, il tutto condito dal giusto tocco di umorismo. In estrema sintesi protagonisti sono le varianti a King Kong, Godzilla e al Lupo Mannaro: è il caso di dirlo, assecondando il lancio pubblicitario sui manifesti del film, che ‘non esistono mezze misure’. Davis dovrà impegnarsi per salvaguardare l’incolumità dell’amico gorilla con il sostegno della Dottoressa Caldweel (Naomie Harris) e dell’agente dei Servizi Russell (Jeffrey Dean Morgan). “Rampage” intrattiene lo spettatore in modo leggero e senza trascinarsi dietro riflessioni, approfondimento dei personaggi (che risultano piuttosto stereotipati, e i cattivi stupidi) e congetture di varia natura (la recitazione, insomma, non è una priorità), dopo aver spento il cervello tutto finisce nel momento in cui si esauriscono – e sono appaganti e godibilissime per un cinema pop-corn scoppiettante - le quasi due ore dello spettacolo. Le scene ‘action’ e le distruzioni dei grattacieli della città di Chicago sono divertenti ed originali anche se quella dimensione buonista che si è voluto introdurre nel film ci è sembrata davvero fuori luogo.
Tecnica
Rampage - Furia animale”, oltre che nei formati tradizionali (DVD e Blu-Ray) arriva pure in Ultra HD Blu-ray, consolidando un trend in atto da qualche tempo. La versione su supporto ottico è stata ricavata da un Digital Intermediate (DI) a risoluzione 2K. Il video proviene da una risoluzione 4K nativa e ci troviamo davanti ad un’immagine perfetta per quel che concerne il quadro video. Il dettaglio è incisivo e tagliente per l’intera durata del film, non ci sono flessioni né cadute in alcun frangente. I colori hanno tinte sature con ottima resa nell’ambientazione urbana, non ci sono problematiche legate ad una errata compressione. Due le traccie audio in lingua originale (inglese), Dolby Atmos e DTS-HD Master Audio 5.1. mentre l’audio italiano - purtroppo – è presente solo nello scontato (riduttivo e superato) Dolby Digital 5.1 (e bitrate a 448 kbps); davvero un peccato visto che il film ha tutti gli elementi al posto giusto per avvolgere lo spettatore nella sua architettura sonora. Per questo è di gran lunga preferibile ed appagante la visione domestica nell’originale mix audio inglese. In questo caso ottima la spazialità e dinamicità del suono, con localizzazioni molto dettagliate. Nel comparto degli Extra troviamo le featurette “Not just a game anymore”, “Trio of Destruction”, “Rampage: Actors in action”, poi ancora “Gag reel”, Scene eliminate e molto altro.

 

(Luigi Lozzi)                                                        © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Warner Bros. Home Entertainment Italia)

 

 

 

 

 

NOTE TECNICHE
Il Film

RAMPAGE – FURIA ANIMALE (4K ULTRA HD) 

(Rampage)
Usa, 2018, 107’
Regia: Brad Peyton
Cast: Dwayne Johnson, Naomie Harris, Malin Akerman, Jake Lacy, Jeffrey Dean Morgan, Joe Manganiello, Marley Shelton, Breanne Hill, Jack Quaid, Joey Thurmond, P.J. Byrne, Matt Gerald.

Informazioni tecniche del Blu-Ray

Aspect ratio: 2.40:1 1920x2160p/ MVC MPEG-4

Audio: Italiano, Polacco, Ungherese, Spagnolo, Ceco Dolby Digital 5.1/Inglese DTS-HD Master Audio 5.1/Inglese Dolby Atmos
Distributore: Warner Bros. Home Entertainment Italia

 

 

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Ramblin Man - Allman Brothers Band [1973] Il trascinante pezzo (scritto dal chitarrista Dickey Betts ed estratto dall'album "Brothers and...
IMAGE Talk Talk - Such A Shame [1984] Secondo brano - dopo "It's My Life" - estratto dal secondo album ("It's My Life") del gruppo...
IMAGE Michael Jackson - Thriller [1982] Straordinario esempio di connubio tra Cinema e video-clip, "Thiller", fortemente voluto dallo...
IMAGE Bob Dylan - Blowing In The Wind [1963] Una delle canzoni pacifiste (e di Bob Dylan) più famose, un vero e proprio 'must' per chiunque...
IMAGE Sérgio Mendes & Brasil 66 - Mas que nada [1966] Il brano che ha reso celebre in tutto il mondo il samba brasiliano di Sérgio Mendes e dei suoi...
IMAGE Nomadi - Ho difeso il mio amore [1968] Nel 1968 prima i Profeti, poi i Nomadi e Dalida incidevano cover italiane del brano dei Moody...
IMAGE Frankie Valli & The Four Seasons - Can't Take My Eyes off You [1967] Un grande hit di Frankie Valli inciso nel 1967 e che abbiamo apprezzato nella scena della partita a...

Siti consigliati