Home Video

BALLANDO BALLANDO di Ettore Scola in DVD

 

 

 

 

Una delle maggiori personalità del nostro cinema, Ettore Scola, autore che ha vissuto (da intellettuale) e raccontato (da regista) il nostro paese ha dedicato uno dei suoi capolavori alla Francia, con una scelta stilistica azzardata ma vincente.

 

 

Ballando Ballando” arrivava nel 1983 dopo “Il Mondo Nuovo” che Ettore Scola ===Consulta la Filmografia=== aveva presentato in Concorso al Festival di Cannes del 1982 e nel quale affrontava la Rivoluzione francese con un Marcello Mastroianni ad impersonare Giacomo Casanova, in un momento di grandi riconoscimenti tributati in Francia al regista di Trevico da parte della critica e del pubblico. Alla prestigiosa manifestazione cinematografica francese aveva ricevuto nell’81 il Premio Speciale della Giuria per l’insieme delle sue opere (in precedenza andato solamente a Joseph Losey e a Luchino Visconti) convincendosi così prima a realizzare il progetto ambizioso intorno alla Rivoluzione Francese de “Il Mondo Nuovo” e poi, sempre dedicato alla Francia, quel curioso film senza parole, realizzato interamente negli studi di Cinecittà grazie a capitali quasi tutti francesi, che è “Ballando Ballando”, ispirato allo spettacolo musicale di successo “Le Bal”. Un film originale come pochi che racconta mezzo secolo di storia francese servendosi unicamente del microcosmo di una balera della periferia parigina (ricostruita, come detto, a Cinecittà e che si modifica scenograficamente in sintonia con il trascorrere del tempo) frequentata al sabato sera da popolani e piccolo borghesi, scenario di tutti gli avvenimenti evocati e che passano attraverso i grandi eventi della storia d’oltralpe (la vittoria del Fronte Popolare, l’occupazione nazista, la Liberazione, il conflitto in Algeria, il Sessantotto francese). Il ballo diventa luogo topico dell’immaginario collettivo e nel film assolve il compito di trait d’union tra le diverse epoche che il regista ha voluto evocare e al contempo serve a incarnare un grande messaggio che simboleggia amicizia, gioia di vivere, seduzione e desiderio. Il regista non fa pronunciare agli attori una sola parola ma si affida alla ritualità dei movimenti del ballo (forma di comunicazione elementare), alle musiche che l’accompagnano, ai gesti ed alla mimica dei suoi personaggi, ognuno a rappresentare una diversa tipologia umana, al modo di vestire, per narrare il fluire del tempo e gli importanti cambiamenti socioculturali che si sono via via succeduti e di cui la sala da ballo diventa testimone silenzioso. Un film che vive di memoria e di bozzetti, di personaggi didascalici e simbolici, di musica e di canzoni evocate dagli oltre 60 celebri motivi glamour – autentica memoria sonora - che si ascoltano nel film, ed ogni ballo che sta lì a rappresentare un’epoca. I brani musicali presenti, a partire dagli anni Trenta, sono in parte costituito dalle versioni originali, in parte arrangiati da Vladimir Cosma (con l’amichevole consulenza di Armando Trovajoli); così vi troviamo le glorie della canzone francese (da Edith Piaf a Ives Montand, da Charles Aznavour a Gilbert Becaud, da Juliette Greco a Maurice Chevalier) così come il Vittorio De Sica di “Parlami d’amore Mariù” o addirittura i Beatles e tanti altri. L’orecchio ‘ascolta’ i brani mentre l’occhio viene rapito dal ballo e da riverberi e reminiscenze cinematografiche facilmente identificabili (Jean Gabin, Ginger Rogers & Fred Astaire). Il tutto condotto al ritmo di sapienti movimenti di macchina che rendono corale la partecipazione del cast, dei ballerini e dei tecnici chiamati in causa, in un spettacolo senza soluzione di continuità e di armonia che affascina e funziona egregiamente, in un misurato intreccio di nostalgia e malinconia. “Ballando Ballando” (Miglior regia al Festival di Berlino, tre César, nomination all'Oscar come Miglior Film Straniero) è un film straordinario e di raro equilibrio, poiché è originale nella sua concezione e universale nell’arrivare al cuore e alla mente di tutti gli spettatori con assoluta immediatezza. E rappresenta un altro dei gioielli inanellati nella sua carriera da Ettore Scola, uno dei padri della Commedia all’Italiana e Maestro riconosciuto del nostro Cinema, che – lo ricordiamo – è nato in un paesino dell’Irpinia, Trevico (il 10 maggio 1931) ed è morto a Roma il 19 gennaio del 2016, dopo averci regalato, tra gli altri, capolavori e gioielli come “Una giornata particolare”, “C’eravamo tanto amati”, “Brutti, sporchi e cattivi”, “La terrazza”, “La famiglia”, “Dramma della gelosia – Tutti i particolari in cronaca”, “Passione d’amore”, “Splendor”, “Maccheroni”). In assenza di un’edizione in Blu-Ray, buona la qualità video nonostante una leggera grana che non inficia comunque la godibilità generale della visione. Gli Extra prevedono una Intervista a Ettore Scola e alcuni Bozzetti.

 

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Surf Film/CG Entertainment)

 

 

NOTE TECNICHE
Il Film

BALLANDO BALLANDO
(Le bal)
Italia/Francia/Algeria, 1983, 106’
Regia: Ettore Scola
Cast: Aziz Arbia, Marc Barman, Francesco De Rosa, Chantal Capron, Jean-Claude Penchenat, Anita Picchiarini, Monica Scattini.
Informazioni tecniche del DVD

Video: 1.78:1 anamorfico
Audio: Italiano Dolby Digital 2.0 Dual Mono (192 kbps)
Distributore: Surf Film/VG Entertainment

 

 

 

 

Consulta la pagina ufficiale del distributore

 

 

 

 

 

 

I titoli consigliati da ALLTHATDIGITAL per la vostra videoteca

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Roxy Music - Jealous Guy [1981] Tra le innumerevoli cover di "Jealous Guy" (se ne contano oltre una novantina) la più celebre ed...
IMAGE John Lennon - Jealous Guy [1971] John Lennon aveva concepito questo pezzo, uno dei più famosi del suo repertorio, con il titolo di...
IMAGE Buffalo Springfield - Bluebird [1967] Della breve ma intensa presenza sulla scena musicale californiana dei Buffalo Springfield, la band...
IMAGE Drifters - Under The Boardwalk [1964] Pezzo Pop di grande successo inciso nel 1964 dal gruppo Rhythm & Blues dei Drifters; nel corso...
IMAGE Yardbirds - For Your Love [1965] Tratto dal secondo omonimo album degli Yardbirds (Jeff Beck, Eric Clapton, Chris Dreja, Jim...
IMAGE Soft Cell - Tainted Love [1981] Il duo formato da Marc Almond e David Ball, ottenne un grosso successo agli inizi degli anni...
IMAGE Jefferson Airplane - Somebody to Love [1967] Il brano - una commistione tra musica Folk e Rock psichedelico - che nel '67 ha lanciato i...

Siti consigliati

Articoli correlati