Home Video

BATES MOTEL: IL PREQUEL DEL CULT PSYCHO

 

 

 

 
 
Con la pubblicazione della Quinta e conclusiva Stagione di “Bates Motel” da parte della Universal Pictures HE si chiude una delle serie più amate degli ultimi anni per via dei suoi ineludibili legami con il capolavoro di Alfred Hitchcock, “Psycho”. E fin dalla ‘terribile’ immagine in copertina, tra il dico e non dico, lo spettatore viene introdotto ad un ‘status-quo’ che ogni appassionato di cinema conosce a menadito nella sostanza. Il piacere della visione sta nel comprendere il ‘come’ ci si arrivi.

 

La serie tv “Bates Motel” è di quelle che immediatamente si sono imposte all’attenzione di appassionati e cinefili se non fosse pure per il solo motivo d’essere liberamente basata sui personaggi del capolavoro di Alfred Hitchcock, “Psyco”, e sul romanzo omonimo dal quale il film del ‘Maestro del Brivido’ era ispirato scritto del 1959 da Robert BlochDi fatto – ma solo concettualmente – si tratta di una sorta di prequel del film hitchcockiano in cui si racconta il rapporto morboso ed esclusivo, intimo e insano, tra Norman Bates e sua madre, anche se i realizzatori si sono affrettati a sottolineare che la serie non è stata concepita quale omaggio a “Psyco” e che questo è stato solamente fonte d’ispirazione per uno sviluppo dell’narrativo del tutto autonomo. Infatti, domandarsi chi fosse Bates prima di diventare lo psicopatico assassino del film del 1960 che ben conosciamo (film di culto e pietra miliare del cinema di tutti i tempi) non è propriamente in linea con l’ambientazione in chiave moderna voluta da chi la serie l’ha messa in piedi. Nella cupa provincia americana, nella cittadina di fantasia chiamata White Pine Bay, in Oregon, Noman gestisce un isolato (ed un tempo abbandonato) motel con l’aiuto della madre Norma, asfissiante e onnipresente e della cui ingerenza il giovane vorrebbe volentieri affrancarsi. I due si sono là trasferiti per precisa scelta della donna, quando Norman era ancora adolescente, per sfuggire a un passato fatto di violenze da dimenticare e contraddistinto dalla misteriosa (anche se apparentemente accidentale) morte del marito di lei, e tentare così di rifarsi una nuova vita. Pure l’avvio della nuova attività va incontro a numerose complicazioni e difficoltà che metteranno a nudo le trame equivoche e i loschi affari che ruotano intorno alla piccola comunità. Il racconto si snoda anche tra i primi turbamenti adolescenziali del giovane Norman, le sue prime e complicate affettuose amicizie femminili (quella con Emma Decody, obbligata a vivere con un polmone artificiale, e quella con Bradley Martin), la tentazione rappresentata dalla sua insegnante, Miss Watson, l’avvio del suo disturbo di personalità. Norman ha un fratello maggiore, Dylan, in realtà nato da un rapporto incestuoso tra la mamma Norma e il di lei fratello Caleb. Ed è nel buio della notte che io giovane si trasforma e diventa capace di uccidere le sue prede; la madre ne è consapevole ma, iperprotettiva nei confronti del figlio, non fa nulla per impedirgli di mettere a segno i suoi atti criminali. Non posso scendere troppo nei dettagli dello sviluppo narrativo della serie per non svelare alcune fondamentali svolte e quindi lascio al lettore, incuriosito da questa recensione, la scoperta mano mano che egli proseguirà nella visione della serie. Nei panni (da giovane) di quello che è stato il personaggio hitchcockiano magnificamente portato sullo schermo da Anthony Perkins troviamo Freddie Highmore (attore inglese di 24 anni) che è bravissimo nel restituirci, dietro quel suo aspetto angelico, la ferocia psicopatica del protagonista, folle manipolatore freddo e spietato; c’è peraltro da aggiungere che la somiglianza di Highmore con Perkins è notevolissima. Il ruolo della madre è stato affidato a Vera Farmiga, ormai specializzata in opere del genere (“Orphan”, 2009, "L'evocazione - The Conjuring", del 2013, "The Conjuring - Il caso Enfield", 2016), e che grazie al ruolo di Norma Louise Bates, reso in maniera straordinaria, ha ricevuto una candidatura all'Emmy Award; l’attrice è pure produttrice esecutiva della serie. Tra gli altri personaggi Emma Decody è interpretata da Olivia Cooke, la bella Bradley, per la quale Norman in un primo momento perde la testa, da Nicola Peltz, Kenny Johnson è il fratello di Norma, Caleb, mentre il fratello maggiore Dylan di Norman è appannaggio di Max Thierot. Nel ruolo dello sceriffo Romero c’è Nestor Carbonell, il Richard Alpert di “Lost”. “Bates Motel”, serie thriller-dramma psicologica creata da Carlton Cuse e Kerry Ehrin, è andata in onda sul canale via cavo A&E Network dal 18 marzo 2013, mentre nel nostro paese è stato trasmesso per la prima volta su Rai 2 a partire dal 13 settembre 2013. La serie, in un crescendo di tensione legata alla costruzione del personaggio malefico di Norman ottimamente gestita dai realizzatori, ci adagia magistralmente nella mente perversa e nelle turbe psicologiche di Norman, scava a fondo nel rapporto madre/figlio, del complesso di Edipo portato alle estreme conseguenze, racconta dei traumi subiti e del reciproco proteggersi dalle insidie esterne, e ci serve una serie continua di colpi di scena in un crescendo macabro inarrestabile, migliorando di puntata in puntata, di stagione in stagione, aggiustando il tiro su trame e sottotrame, e soprattutto su personaggi di scarso appeal che progressivamente spariscono di scena; tutto ciò nonostante gli autori abbiano già annunciato che tutto si concluderà con la quinta stagione, un periodo di tempo certamente congruo per la durata di una serie di successo. E questa serie in effetti ha potuto contare su scrittura e sceneggiatura azzeccate. La quinta e conclusiva stagione , come anticipato dal creatore Carlton Cuse, si concentra su una rivisitazione degli eventi di “Psycho”: la cosa smentisce a primo colpo l’affermazione che “Bates Motel” fosse del tutto svincolata dal film di Hitchcock, ma fondamentalmente costituisce l’anello di raccordo con il leggendario film di culto del 1960. Vedremo cosa accadrà… Le riprese sono iniziate nell'autunno 2016 e la stagione cinque è andata in onda nella primavera successiva. Una novità assoluta, annunciata fin dal Comic-Con 2016 di San Diego in luglio, è che nella Stagione 5 compare il personaggio (che fu di Janet Leigh) di Marion Crane, interpretato addirittura dalla popstar Rihanna. Nel suo complesso - per noi - “Bates Motel”, la Serie tutta, è promossa a pieni voti. Il segreto è stato nella scelta di concludere la serie nel pieno della sua complice fascinazione con il pubblico; perché una serie per rimanere indelebile nella memoria deve finire quando ancora piace e non quando comincia a dare segni di cedimento. In questo il nostro plauso a Carlton Cuse e Kerry Ehrin è totale. 
Bates Motel” nel nostro paese è stata distribuita solamente nel formato DVD per cui alla prova dei fatti risente di qualche piccola criticità nella fruizione casalinga nell’Home Entertainment, ma niente di realmente problematico; la componente visiva, cupa ed inquietante, e la qualità cromatica, sono comunque magnifiche, e di una spanna al di sopra di quelle di tante altre serie televisive. Il comparto audio propone sia la lingua italiana che quella originale inglese e in alcuni casi manca della sottotitolazione in inglese (mentre quella nostrana è sempre presente), che avrebbe reso più utile la visione in originale americano. Il Comparto dei Contenuti Extra è una nota dolente per la penuria di contributi e questo è un vero peccato vista la fama che la serie si è conquistata tra gli appassionati; nella Stagione Uno sono Inclusi una serie di scene eliminate ed un lungo dibattito con il cast e il team creativo e sulla Quattro alcune scene eliminante, mentre sulle Stagioni Due e Tre non compaiono Extra. Sotto questo aspetto, meglio vanno le cose per la Stagione Cinque che offre come Extra diversi approfondimenti: Scene eliminate, Le Gaffe, Bates Motel: Chiuso per Affari, Bates Motel: Il Check Out. Le prime due stagioni poi, costituite da dieci episodi ciascuna, sono state pure racchiuse in un unico cofanetto da sei DVD (contenuti in due custodie amaray inserite in unico slipcase cartonato) destinato al mercato dell’home video sotto il marchio Universal.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione della Universal Pictures)

 

 

SCHEDA di BATES MOTEL
Titolo originale: Bates Motel
Genere: thriller drammatico
Origine: Usa
Formato: serie TV (colore)
Anno d’inizio: 2013
Stagioni previste: 5
Episodi: 50
Durata: 40-45 min (a episodio)
Caratteristiche tecniche
Rapporto: 16:9
Risoluzione: 1080i
Audio     Dolby Digital 5.1
Ideatore: Carlton Cuse, Kerry Ehrin, Anthony Cipriano
Interpreti e personaggi:
Freddie Highmore (Norman Bates), Vera Farmiga (Norma Bates), Max Thieriot (Dylan Massett), Nicola Peltz (Bradley Martin), Olivia Cooke (Emma Decody), Nestor Carbonell (Alex Romero), Kenny Johnson (Caleb Calhoun).
Prima TV Stati Uniti d'America: 18 marzo 2013
Rete televisiva: A&E Network
Prima TV in italiano (gratuita): 13 settembre 2013 (su Rai 2)

 

Stagione           Episodi     Prima TV USA     Prima TV Italia

Prima stagione       10                 2013                    2013
Seconda stagione   10                 2014                    2015
Terza stagione       10                 2015                     2015
Quarta stagione     10                 2016                     2016
Quinta stagione     10                 2017                     2017

 

 

SCHEDE TECNICHE dei DVD di BATES MOTEL
Bates Motel - Stagione 1 (3 DVD)
(Bates Motel – Season 1)
Genere: Serie TV
Anno produzione: 2013
Attori: Vera Farmiga, Freddie Highmore, Max Thieriot, Olivia Cooke, Nicola Peltz, Nestor Carbonell, Mike Vogel, Keegan Connor Tracy, Jenna Romanin, Brittney Wilson
Registi: Tucker Gates, Ed Bianchi, S.J. Clarkson
Durata: 420’, Colore
Scheda Tecnica
Produttore/ Distributore: Universal
Anno pubblicazione: 2014
Formato video: 1,78:1 Anamorfico
Formato audio: 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese Spagnolo
Sottotitoli: Italiano Inglese NU Spagnolo
Tipo confezione: Amaray
Trama
L'adolescenza del giovane Norman Bates, il suo morboso rapporto con la madre, le improbabili figure paterne e gli eventi che hanno manipolato la mente dell giovane Norman trasformandolo in un serial killer.
Extra
Scene Eliminate
Dibattito al Paley Center con il Cast e il Team Creativo

 

 

Bates Motel - Stagione 2 (3 DVD)
(Bates Motel – Season 2)
Genere: Serie TV
Anno produzione: 2014
Attori: Vera Farmiga, Freddie Highmore, Max Thieriot, Olivia Cooke, Nicola Peltz, Nestor Carbonell, Mike Vogel, Keegan Connor Tracy, Jenna Romanin, Brittney Wilson
Registi: Tucker Gates, Ed Bianchi, S.J. Clarkson
Durata: 420’, Colore
Scheda Tecnica
Produttore/ Distributore: Universal
Anno pubblicazione: 2015
Formato video: 1,78:1 Anamorfico
Formato audio: 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese
Sottotitoli: Italiano NU
Tipo confezione: Amaray
Trama
Le porte del Bates Motel si aprono per la seconda e attesissima stagione di una delle serie Tv di maggior successo del 2014. Dopo aver perso il padre in circostanze poco chiare, il diciassettenne Norman si trasferisce nella cittadina di White Pine Bay assieme alla madre Norma, decisa a cominciare una nuova vita gestendo il motel della zona.

 

 

Bates Motel - Stagione 3 (3 DVD)
(Bates Motel – Season 3)
Genere: Serie TV
Anno produzione: 2015
Attori: Vera Farmiga, Freddie Highmore, Max Thieriot, Olivia Cooke, Nicola Peltz, Nestor Carbonell, Mike Vogel, Keegan Connor Tracy, Jenna Romanin, Brittney Wilson
Registi: Tucker Gates, Ed Bianchi, S.J. Clarkson
Durata: 420’, Colore
Scheda Tecnica
Produttore/ Distributore: Universal
Anno pubblicazione: 2016
Formato video: 1,78:1 Anamorfico
Formato audio: 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese
Sottotitoli: Italiano
Tipo confezione: Amaray
Trama
Il Bates Motel ha riaperto i battenti per la terza stagione della Serie TV cult ispirata al capolavoro di Alfred Hitchcock. Norman ha numerosi attacchi e Norma cerca di tenerlo sotto controllo, ma la sparizione di una ragazza che si trovava nel Motel le fa credere che il figlio possa essere al centro di altri problemi.

 

 

Bates Motel - Stagione 4 (3 DVD)
(Bates Motel – Season 4)
Genere: Serie TV
Anno produzione: 2016
Attori: Vera Farmiga, Freddie Highmore, Max Thieriot, Olivia Cooke, Nicola Peltz, Nestor Carbonell, Mike Vogel, Keegan Connor Tracy, Jenna Romanin, Brittney Wilson
Registi: Tucker Gates, Ed Bianchi, S.J. Clarkson
Durata: 432’, Colore
Produttore/ Distributore: Universal
Anno pubblicazione: 2016
Formato video: 1,78:1 Anamorfico
Formato audio: 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese Francese
Sottotitoli: Italiano Inglese NU Danese Finlandese Francese Norvegese Olandese Svedese
Tipo confezione: Amaray
Trama
Si riaprono le porte del Motel più famoso e terrificante della storia del cinema per la quarta e attesissima stagione della Serie Tv più apprezzata dello scorso anno! Dopo essere scappato dalla cantina dove lo teneva rinchiusa la madre, Norman finisce in ospedale. Intanto Norma ha perso il controllo del figlio e dovrà subito porre rimedio!
Extra
Scene eliminate

 

Bates Motel - Stagione 5 (3 DVD) 
(Bates Motel – Season 5)
Genere: Serie TV
Anno produzione: 2017
Attori: Vera Farmiga, Freddie Highmore, Max Thieriot, Olivia Cooke, Kenny Johnson, Nestor Carbonell, Mike Vogel, Rihanna, Brooke Smith, Brittney Wilson, Andrew Howard, Austin Nichols.
Registi: Tucker Gates, Ed Bianchi, S.J. Clarkson
Durata: 438’, Colore
Produttore/ Distributore: Universal
Anno pubblicazione: 2018
Formato video: 1,78:1 Anamorfico
Formato audio: 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese Francese
Sottotitoli: Italiano Inglese NU Danese Finlandese Francese Norvegese Olandese Svedese
Tipo confezione: Amaray
Trama
Si aprono per l'ultima volta le porte del Bates Motel, l'albergo del piccolo e grande schermo per la Stagione Finale di una delle Serie Tv seguite dal pubblico di tutto il mondo. Tutti i segreti e i misteri che avvolgono i personaggi verranno svelati in questa attesissima 5° Stagione. Nei panni dell'iconico personaggio di Marion Crane, la pop star Rihanna.
Extra
Scene eliminate, Le Gaffe, Bates Motel: Chiuso per Affari, Bates Motel: Il Check Out

 

 

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Temptations - Papa Was a Rollin' Stone [1972] Ed ecco l'altro brano che agli inizi dei Settanta rivoluzionò la Black Music di matrice Soul,...
IMAGE Isaac Hayes - Theme from Shaft [1971] Con questo  brano, colonna sonora del film "Shaft" (1971, diretto da Gordon Parks), Isaac Hayes...
IMAGE Adriano Celentano - Una carezza in un pugno [1968] Una delle canzoni più amate di Adriano Celentano (ed una delle mie preferite) uscì nel 1968 come...
IMAGE Van Der Graaf Generator - Theme One [1971] Prima ancora d'essere apprezzati nella patria Inghilterra i Van Der Graaf Generator venivano...
IMAGE Franco Battiato - Bella ragazza [1969] Agli inizi della carriera, ben prima della svolta con la sua musica d'avanguardia con i suoi album...
IMAGE Ribelli - Nel sole, nel vento, nel sorriso, nel pianto [1968] Il bellissimo brano - uno dei miei preferiti - che Lucio Battisti regalò ai Ribelli nel '68,...
IMAGE Chuck Berry - You Never Can Tell [1964] "You Never Can Tell", pezzo di rock'n'roll di Chuck Berry del 1964, pubblicata nell'album "St....

Siti consigliati