Cinema

TERENCE FISHER: IL CINEMA GOTICO D’AUTORE

 

Terence Fisher si è assicurato fama imperitura agli occhi dei cultori del cinema di genere solo quando la critica ha rivalutato il suo lavoro come regista di una serie di film per la casa di produzione inglese Hammer Films, la quale, alla metà degli anni Cinquanta, aveva rilanciato il genere Horror (accanto a quello Fantastico) che aveva avuto il suo momento di massima gloria nell’America della Grande Depressione tra la fine degli anni ’20 e i primi anni ’30.

 

I film di Terence Fisher===Consulta la Filmografia=== su quei cari, vecchi (e teneri) mostri di una volta ===Leggi Articolo=== Dracula, Frankenstein, l’Uomo Lupo, la Mummia, il Fantasma dell’Opera -, erano pur sempre considerati b-movies all’epoca della loro realizzazione, nonostante i considerevoli esiti ottenuti al botteghino, e solo nel tempo sono assurti a piccole pietre miliari che qualsiasi appassionato (che si ritenga tale) di cinema Horror & Ghotic avrebbe mai potuto (né dovuto) trascurare. Nato a Londra, nel distretto di Maida Vale, il 23 febbraio 1904, Fisher, da bambino venne preso in cura dai nonni (e dalla madre ovviamente) all’indomani della scomparsa prematura del padre; dopo aver tentato la carriera nella Marina mercantile su insistenza della madre, ed aver compreso che la vita militare non faceva per lui, iniziava a frequentare nel 1933 gli Studios cinematografici apprendendo per bene la tecnica del montaggio. Trovò così lavoro nel cinema - la passione che lo aveva affascinato fin da quando era ragazzo - ma solo dopo una lunga gavetta e dopo aver superato la quarantina d’età. Dirigeva il suo film d’esordio, “Song For Tomorrow” solo nel ‘48. Nel 1951 veniva assunto (con un contratto iniziale per quattro film) dalla Hammer Films per la quale realizzava prima “Volto rubato” (1952) poi l’interessante film di fantascienza “Viaggio nell'interspazio” (1953). La svolta decisiva si verificava quando nel 1957, la casa di produzione gli affidò prima la regia di un remake davvero impegnativo del classico “Frankenstein” di James Whale ispirato al romanzo di Mary Shelley, dal titolo “La maschera di Frankenstein”, e l’anno dopo quella di un’altra rivisitazione importante, “Dracula il vampiro” (notate bene: in Gran Bretagna il titolo originale era “Dracula” mentre negli Usa, per ragioni di copyright diventava “The Horror of Dracula”). La singolarità del “Frankenstein” di Fisher non è solo l’adozione del colore ma anche la scelta di incentrare il film più sulla figura dello scienziato, creatore di un mostro assemblato con pezzi di diversi cadaveri, che su quella dello stesso mostro. Risultato? Un successo enorme all’età di 53 anni e l’avvio di una lunga serie di pellicole su Frankenstein e Dracula (ma non solo intorno a costoro), mai banali e sempre mirate a proporre nuove sfaccettature dei personaggi, muniti di una sempre maggiore complessità psicologica. Fisher si trasformava così in una figura di primissimo piano del cinema horror mondiale. Nel 1958 arriva il sequel “La vendetta di Frankenstein”, con un indimenticabile (e ‘da brividi’) Peter Cushing nella parte del barone. Tra i lavori più significativi di Fisher vale la pena ricordare (in ordine cronologico) “La maschera di Frankenstein” (“The Curse of Frankenstein”, 1957), “Dracula il vampiro” (“Horror of Dracula”, 1957), “La Mummia” (“The Mummy”, 1959), “Il Fantasma dell’Opera” (“The Phantom of the Opera”, 1962), “Dracula il Principe delle Tenebre” (“Dracula, Prince of Darkness” 1965), “Distruggete Frankenstein” (“Frankenstein Must Be Destroyed”, 1969). La rivisitazione dei grandi miti gotici - lanciati negli Stati Uniti dalla Universal quasi una trentina d'anni prima – non passava solamente attraverso uno stile personalissimo, che curava molto il realismo di riprese calate in ambientazioni vittoriane (ed arricchite da scelte cromatiche assai vivide), non si curava solo di manifestare l'opposizione tra Bene e Male, ma andava oltre ad analizzare quanto le rigide convenzioni sociali potessero talvolta trasformare in soggetti disadattati e ingestibili (metaforicamente dei mostri) le persone incapaci di sostenerne istintivamente il peso. I ‘mostri’ assumevano sempre di più i contorni sfumati di vittime dell'intolleranza di una società che respingeva i deboli e i diversi. Fisher ha creato un vero e proprio codice (genetico) espressivo – per molti versi dall’impronta profondamente letterario - che si è identificato simbioticamente con la filosofia della casa che gli ha dato fiducia, la Hammer, ed ha influenzato decine e decine di autori che si sono cimentati nel tempo con l’Horror. Nel primo film dedicato a Dracula – “Dracula il vampiro”, 1958 -, per la prima volta a colori sul grande schermo, ad impersonare il Conte di Transilvania assetato di sangue umano veniva chiamato Christopher Lee, attore che donava al personaggio una carica erotica e seduttiva, fascino ed aggressività colti in un pronunciato gioco di sguardi, in precedenza sconosciuti, e per la prima volta il personaggio veniva munito di canini aguzzi che sarebbero poi diventati il suo marchio distintivo in qualsiasi altra rappresentazione cinematografica, tanto da entrare in pianta stabile nell’immaginario cinefilo di chiunque. Il vampiro che affonda i suoi canini nel collo della vittima è uno strumento di assoluta attrazione (e sottomissione) sessuale. Un ruolo importante nell’economia della storia narrata assumeva pure il dottor Van Helsing (interpretato per l’occasione da Peter Cushing) che da questo momento sarebbe diventato in pratica il co-protagonista di tutte le altre pellicole sul tema. Fisher si prese la briga anche di rileggere altri classici gotici degli anni Trenta, già felicemente tradotti per il grande schermo: “La mummia” (1959) con Christopher Lee, sebbene sia un lavoro imperfetto si è trasformato in un cult che nel 1999 e nel 2001 Stephen Sommers ha riportato in vita in due capitoli di una trilogia conclusa da “La Mummia – La tomba dell’imperatore Dragone” (firmato da Rob Cohen nel 2008), “L'implacabile condanna” (1961), sul tema della licantropia, “Il Fantasma dell'Opera” (1962) dall’opera letteraria di Gaston Leroux. Tra gli altri lavori significativi diretti da Terence Fisher possiamo segnalare “Volto rubato” (1952), “L'uomo che ingannò la morte” (1959), “La furia dei Baskerville” (1959), con l’accoppiata Cushing-Lee, dedicato a Sherlock Holmes ed ispirato al romanzo di Arthur Conan Doyle, “Il mostro di Londra” (1960) dedicato alla vicenda del Dottor Jekyll resa immortale dal romanzo di Stevenson. Relativamente a Dracula, sebbene Christopher Lee abbia vestito i panni del conte in dodici film (8 dei quali sotto la produzione della Hammer Films) Fisher lo ha diretto solamente nel primo film citato e in “Dracula il Principe delle Tenebre” del 1966, mentre al primo “Frankenstein” sono seguiti – sempre per la regia di Terence “La maledizione di Frankenstein”, 1967, “Distruggete Frankenstein”, 1969, “Frankenstein e il mostro dell'inferno”, 1973, ultimo film in assoluto diretto dal regista inglese che moriva per un attacco cardiaco a Twickenham, Gran Bretagna, il 18 giugno del 1980, all’età di 76 anni. I suoi principali collaboratori sono stati Jimmy Sangster (per le sceneggiature), Bernard Robinson (per le scenografie) e Phil Leakey e Roy Ashton (per il trucco; un make-up assolutamente improntato all’artigianalità), oltre ovviamente al nucleo di interpreti fedeli che hanno frequentemente lavorato per lui. Peter Cushing e Christopher Leesu tutti furono senza ombra di dubbio i suoi attori preferiti, ed essi stessi devono molto al regista se nel tempo sono diventati icone fulgide del Cinema di genere. Cushing più di Lee è stato il ‘braccio’ della ‘mente’ di Fisher, il rapporto di lavoro tra i due ha generato il meglio che il genere Horror possa aver espresso (e seminato a beneficio delle generazioni a venire) tra i Cinquanta e i Sessanta.

 

(Luigi Lozzi)                                                © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Galleria immagini


(immagini per cortese concessione di Sinister Film/CG Home Video)

 

Schede dei Film di Terence Fisher disponibili in Home Video:

Tragica incertezza
(So Long at the Fair)
di Terence Fisher
Noir, Gran Bretagna, 1950, 86'
Cast: Jean Simmons, Dirk Bogarde, David Tomlinson, Marcel Poncin, Cathleen Nesbitt, Honor Blackman, Betty Warren
Trama: Due inglesi, fratello e sorella, arrivano a Parigi per visitare l'esposizione del 1887. Il mattino dopo, il ragazzo scompare e tutti negano che sia mai esistito...
Video: 16/9 1.33:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Extra: Galleria fotografica
Distributore: Sinister Film/CG Home Video

 


Esca per uomini

(The Last Page)
di Terence Fisher
Drammatico, Gran Bretagna, 1952, 75'
Cast: George Brent, Marguerite Chapman, Diana Dors, George Breat, Raymond Huntley, Peter Reynolds
Trama: John, un libraio londinese, viene ricattato da una dipendente e dal suo amante. Quando la donna viene trovata assassinata, Scotland Yard crede che ad ucciderla sia stato John ed inizia una vera e propria caccia all'uomo. Stella, la segretaria di John da sempre innamorata di lui, crede alla sua innocenza e cerca di scoprire la verità...
Curiosita' sul film: Il titolo americano del film è "Man Bait".
Video: 16/9 1.33:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Extra: Trailer originale.
Distributore: Sinister Film/CG Home Video


Viaggio nell'interspazio
(Spaceways)
di Terence Fisher
Fantascienza, Gran Bretagna, 1953, 74'
Cast: Howard Duff, Eva Bartok, Alan Wheatley, Philip Leaver, Michael Medwin, Andrew Osborn
Trama: In una base inglese fervono i lavori per la conquista dello spazio. Al grande progetto che si sta realizzando - la messa in orbita di una piattaforma interplanetaria - partecipa anche Steven, giovane scienziato americano. Le cose precipitano quando lo studioso viene accusato di avere ucciso la moglie ed un collega ingegnere e di averne nascosto i cadaveri all'interno di un razzo da poco lanciato nello spazio. Per discolparsi, il giovane insieme a Lisa, sua amica ed assistente, decolla alla volta della piattaforma spaziale. Un viaggio che si rivelerà ricco d'insidie.
Curiosita' sul film: La sceneggiatura del film è di Paul Tabori e Richard H. Landau, scritta a partire da un dramma radiofonico di Charles Eric Maine.
Video: 4/3 1.37:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Extra: Introduzione di Luigi Cozzi; Operation Universe; Trailer
Distributore: Sinister Film/CG Home Video


La maschera di Frankenstein
(The Curse of Frankenstein)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1957, 82'
Cast: Peter Cushing, Christopher Lee, Hazel Court, Robert Urquhart, Melvyn Hayes
Trama: Il Barone Victor Frankenstein è in procinto di essere giustiziato e racconta al prete che è venuto a confessarlo la sua vicenda. Dopo la morte prematura dei genitori, erede di una grande fortuna, sceglie come tutore il professor Paul Krempe con il quale conduce molti esperimenti di genetica. Ormai adulto, Victor, con il sostegno di Paul, decide di riportare in vita un essere umano composto con pezzi di diversi cadaveri. Ma l'arrivo di Elizabeth, a cui Victor è promesso sposo, destabilizza la situazione.
Curiosita' sul film: Esecrato dalla critica inglese conservatrice (Il Daily Telegraph lo etichettò: "For Sadists Only") la pellicola riscosse uno straordinario successo di pubblico.
"Cushing è ottimo" (Il Mereghetti 2011)
Video: 16/9 1.66:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Extra: Presentazione di Luigi Cozzi; Trailer cinematografico; The World of Hammer: The Curse of Frankestein
Distributore: Sinister Film/CG Home Video


Dracula il vampiro ===Leggi la Recensione===
(Dracula)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1958, 82'
Cast: Peter Cushing, Christopher Lee, Michael Gough, Melissa Stribling, Carol Marsh, Olga Dickie
Trama: Jonathan Harker e la sua fidanzata Lucy sono stati trasformati in vampiri dal conte Dracula. Il prof. Van Helsing scopre la terribile identità di Dracula e con l'aiuto di Arthur Holmwood, fratello di Lucy, dichiara guerra al celebre vampiro...
Video: 16/9 1.66:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Extra: Presentazione di Luigi Cozzi; Trailer cinematografico; The World of Hammer: Dracula and the Undead
Distributore: Sinister Film/CG Home Video


La vendetta di Frankestein
(The Revenge of Frankenstein)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1958, 89'
Cast: Peter Cushing, Lionel Jeffries, Francis Matthews, Eunice Gayson, Michael Gwynn, John Welsh
Trama: Nel 1860 il barone Frankenstein fu condannato a morte per gli orribili omicidi commessi dal mostro da lui creato, ma sfuggì alla ghigliottina grazie a Karl, un uomo deforme a cui il barone aveva promesso di liberarlo dal suo mostruoso corpo. Qualche anno dopo però...
Video: 16/9 1.66:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Extra: Galleria fotografica; Trailer cinematografico
Distributore: Sinister Film/CG Home Video


La mummia
(The Mummy)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1959, 88'
Cast: Peter Cushing, Christopher Lee, Eddie Byrne, Raymond Huntley, Yvonne Furneaux, Felix Aylmer

Trama: ll ministro del culto Kharis, mummificato nell'antico Egitto, torna in vita per vendicare la profanazione della propria tomba. Vuole sterminare la spedizione archeologica inglese responsabile degli scavi, ma una dottoressa del gruppo, molto somigliante alla principessa egiziana Anaka, cerca di scongiurare la maledizione.
"Un horror d'atmosfera con una vena di romanticismo, tuttora pieno di suggestione" (Il Mereghetti 2011)
Video: 16/9 1.66:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Mono
Extra: Presentazione di Luigi Cozzi; Trailer cinematografico; The World of Hammer: Hammer stars Peter Cushing
Distributore: Sinister Film/CG Home Video


L'uomo che ingannò la morte
(The Man Who Could Cheat Death)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1959, 83'
Cast: Christopher Lee, Anton Diffring, Hazael Court, Arnold Marlè
Trama: Parigi, il dottor Georges Bonner (Anton Diffiring), scultore di un certo talento, ha scoperto la formula dell'eterna giovinezza: ogni 10 anni, un trapianto di ghiandole estratte dal corpo di giovani vittime, preserva inalterato il suo aspetto giovanile celando a tutti l'età ultracentenaria che realmente possiede. Eternamente giovane, per non destare sospetti, Bonner è costretto periodicamente a cambiare residenza, paese e professione e soprattutto a chiedere l'aiuto del fidato dottor Weiss. Quando, alla vigilia dell'indispensabile operazione, Weiss rifiuta di aiutarlo, Bonner non esita ad ucciderlo e, rapita la giovane Janine (Hazael Court), ne ricatta il fidanzato medico (Christopher Lee)...
Curiosita' sul film: Il film è il remake di "The main in half moon street" del 1944.
Video: 16/9 1.66:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Extra: Presentazione di Luigi Cozzi; Galleria fotografica.
Distributore: Sinister Film/CG Home Video


La furia Dei Baskerville
(The Hound Of The Baskervilles)
di Terence Fisher
Thriller, Gran Bretagna, 1959, 83'
Cast: Peter Cushing, Mara Landi, Christopher Lee
Trama: Il padre di Sir Henry, ultimo della nobile e ricca famiglia dei Baskerville, è stato ucciso nella stessa brughiera in cui, secondo la leggenda, giaceva il cadavere di un antenato, Sir Hugo. Secondo la credenza popolare, una sorta di "furia" si accanisce contro i Baskerville per sterminarli. Il dott. Mortimer, preoccupato per la sorte di Sir Henry, si rivolge a Sherlock Holmes ed al suo assistente, il dottor Watson, nella speranza ch'essi riescano ad identificare e sventare i misteriosi pericoli che sembrano minacciare il rappresentante dell'illustre famiglia. Sherlock Holmes incarica il suo assistente di sorvegliare da vicino Sir Henry. Una notte Watson è svegliato da un lugubre latrato proveniente dalla brughiera ed intravede l'ombra di un uomo, che insegue inutilmente: il misterioso personaggio scompare nel buio. La mattina dopo Watson compie un sopralluogo nella brughiera, e s'imbatte in Cecile, una strana ragazza, figlia di un contadino, Stapleton: l'uomo è vioiento e taciturno, la ragazza è spaurita e piena d'odio. La notte Sir Henry e Watson vedono una fiammella, una luce sinistra che viene dalla brughiera, mentre si avventurano nel buio, odono la voce di Sherlock Holrnes. Questi è convinto che stia succedendo qualche cosa di grave: s'ode un latrato, un grido, poi Holmes e Watson scoprono tra i cespugli il cadavere di un evaso. Il mistero si fa sempre piu' fitto: una quantità di indizi convince Sherlock Holnes che la tana della presunta "furia" di Baskerville si trovi in una miniera abbandonata. Qui vengono infatti alla luce ossa umane e si ode il lugubre latrato: un crollo improvviso minaccia d'imprigionare per sempre il famoso investigatore che si salva a stento. Holmes è convinto che qualcuno tenterà di uccidere Sir Henry durante la notte. Sarà infatti una notte terribile, in cui Sir Henry, Holmes e Watson si troveranno a faccia a faccia con l'orribile furia, Cecile e suo padre resteranno uccisi, ma i tre personaggi suacennati si salveranno e lo spaventoso latrato cesserà per sempre.
Video: 16/9 1.66:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Distributore: MGM/20th Century Fox Home Entertainment


Le spose di Dracula
(The Brides of Dracula)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1960, 82'
Cast: Peter Cushing, Yvonne Monlaur, Freda Jackson, Martita Hunt, David Peel
Trama: Una giovane maestrina giunge in Transilvania, e involontariamente aiuta un barone di bell'aspetto a fuggire dal castello dove sua madre lo tiene imprigionato. In realtà il barone è un vampiro che si nutre di giovani fanciulle con la complicità della madre. Una volta libero solo il valoroso Van Helsing riuscirà a riacciuffarlo!
Curiosita' sul film: Una scena di "Matrix Reloaded" inizia inquadrando la Tv che trasmette "Le spose di Dracula".
"Indimenticabile la scena finale" (Il Mereghetti 2011)
Video: 16/9 1.78:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital 2.0; Italiano Dolby Digital 5.1
Extra: Trailers cinematografici; Photogallery; Manifesti cinematografici
Distributore: Pulp Video/CG Home Video


L'implacabile Condanna
(The Curse Of The Werewolf)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1961, 88'
Cast: Clifford Evans, Oliver Reed, Yvonne Romain
Trama: Nella Spagna della fine del XVIII secolo un mendicante vive rinchiuso in una torre. Con lui c'è una ragazza sordomuta, figlia del guardiano, a cui l'uomo usa abitualmente violenza. Un giorno la ragazza, incinta, fugge dal suo carnefice e si perde nel bosco. A trovarla è un professore che, commosso, la porta a casa sua e la affida alle cure della sua governante. La ragazza muore nel dare alla luce il bambino e il professore decide di adottarlo e crescerlo come se fosse il proprio figlio. Lo chiama Leon. Il ragazzo, crescendo, è sempre più in preda a un istinto bestiale che, nelle notti di luna piena, lo spinge ad aggredire e a strangolare chiunque trovi sul suo cammino. Nessuno può far niente, anche la polizia non riesce ad arrestarlo. Al padre adottivo si presenta una scelta difficile..
Video: 16/9 1.78:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Distributore: Flamingo Video/CG Home Video


Il Fantasma dell'Opera
(The Phantom of the Opera)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1962, 90'
Cast: Herbert Lom, Thorley Walters, Harold Goodwin, Michael Gough, Heather Sears, Edward de Souza
Trama: Nel teatro dell'Opera un misterioso fantasma fa di tutto per cercare di impedire la rappresentazione della "Giovanna d'Arco" di Lord d'Arcy. Costui non è proprio uno stinco di santo perché più volte si è dimostrato vile e crudele con i suoi dipendenti al punto di licenziare una giovane cantante che osava resistergli e l'impresario che la difendeva. Questi ultimi due si vogliono bene, ma, un giorno improvvisamente la cantante scompare. A questo punto l'impresario comincia le ricerche...
Curiosita' sul film: Il film fa riferimento all'opera di Arthur Lubin del 1943.
"Il film più romantico di Terry Fisher" (Il Mereghetti)
Video: 16/9 1.85:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Extra: Presentazione di Luigi Cozzi
Distributore: Sinister Film/CG Home Video


Dracula il principe delle tenebre ===Leggi la Recensione===
(Prince of Darkness)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1966, 86'
Cast: Christopher Lee, Suzan Farmer, Francis Matthews, Barbara Shelley, Andrew Keir, Charles Tingwell, Peter Cushing (non accreditato).
Trama: Charles Kent con la moglie Diana e suo fratello Alan con la moglie Helen, mentre stanno visitando la regione dei Carpazi, incontrano Padre Shandor, priore di un vicino convento, il quale li dissuade dal visitare il castello di Carlsbad, dominio del conte Dracula, defunto da dieci anni. I quattro viaggiatori, pero', non si attengono al consiglio di Shandor e si recano al castello ove trovano Klove, un cortese maggiordomo che spiega essere volontà del defunto conte Dracula offrire ospitalità per la notte ai passanti. Al castello, nottetempo, Klove, dopo aver ucciso Alan, mescola il sangue di costui con le ceneri del defunto padrone, facendo rivivere cosi' Dracula. Questi dapprima si reca nella stanza di Helen e con un morso la trasforma in vampiro, poi tenta di fare altrettanto con Diana, ma Charles riesce a fuggire con la donna ed a portarla al convento di Padre Shandor. Dracula, Helen e Klove inseguono allora i superstiti, ma costoro, grazie all'aiuto del frate, riescono ad annientare il terribile vampiro ed i suoi seguaci.
Curiosita' sul film: Peter Cushing, non citato nei titoli di testa, è presente nelle prismissime scene del film nel ruolo del dottor Van Helsing, scene riprese da "Dracula il vampiro" del 1958.
Blu-Ray:
Video: 2.35:1 / HD 1920x1080p/AVC
Audio: Italiano Dolby Digital 5.1; Italiano, Inglese Dolby Digital 2.0
Extra: Trailer cinematografico originale; Galleria fotografica
DVD:
Video: 2.35:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital 2.00 Dual Mono
Extra: Trailer cinematografico originale; Manifesto cinematografico; Galleria fotografica di produzione contenuti Dvd-rom.
Distributore: Pulp Video/CG Home Video


La maledizione dei Frankenstein
(Frankenstein Created Woman)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1967, 88'
Cast: Peter Cushing, Susan Denberg, Robert Morris, Barry Warren, Thorley Walters, Duncan Lamont
Trama: Il povero Hans ha visto suo padre ghigliottinato quando era bambino. Una volta adulto, diventato poi assistente del geniale scienziato Victor Frankenstein, si è innamorato della giovane Christina, figlia del ristoratore Kleve. Christina ha la metà del volto sfigurato ed è spesso sbeffeggiata dagli avventori del locale. Non appena il padre di Christina viene trovato assassinato, la colpa ricade su Hans, per questo condannato a morte. Ma Victor Frankenstein possiede il segreto per trasferire l'anima da un corpo all'altro...
Curiosita' sul film: Il seguito di questo film è "Distruggete Frankenstein!" del 1969.
Video: 16/9 1.85:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Mono
Extra: Trailer cinematografico originale; Galleria fotografica di produzione; Contenuti Dvd-Rom; Manifesto cinematografico.
Distributore: Passworld/CG Home Video


Distruggete Frankenstein!
(Frankenstein Must Be Destroyed)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1969, 98'
Cast: Peter Cushing, Thorley Walters, Veronica Carlson, Maxine Audley, Freddie Jones, Simon Ward
Trama: Coadiuvato dai suoi assistenti Karl Holst e Anna Spengler, il barone Victor Frankenstein rapisce il dottor Frederick Brandt, mentalmente disturbato. Nei progetti del folle scienziato c'è la più ardita e azzardata impresa mai tentata in chirurgia: il trapianto del cervello malato di Brandt nel corpo del professor Richter. L'esito dell'operazione è un'ibrida e mostruosa creatura che semina violenza e terrore intorno a sé.
"Il miglior Frankenstein del ciclo Hammer e l'ultimo grande film di Fisher" (Il Mereghetti 2011)
Video: 16/9 1.85:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Dual Mono
Extra: Presentazione di Luigi Cozzi
Distributore: Sinister Film/CG Home Video


Frankenstein e il mostro dell'inferno
(Frankenstein and the Monster From Hell)
di Terence Fisher
Horror, Gran Bretagna, 1973, 90'
Cast: Peter Cushing, Shane Briant, Dave Prowse, Madeline Smith
Trama: Rifugiatosi sotto anonimato in un manicomio, il dottor Victor Frankenstein non può rinunciare alle sue pratiche scientifiche ed inizia ad usare come cavie di laboratorio i poveri degenti. Uno di essi ne diventa l'assistente mentre una donna muta viene designata per essere la moglie della nuova creatura nata dal trapianto del cervello di un medico.
Curiosita' sul film: Il film è conosciuto anche con il titolo "La creatura di Frankenstein".
Video: 16/9 1.85:1
Audio: Italiano, Inglese Dolby Digital Mono
Extra: Manifesto cinematografico; Galleria fotografica di produzione; Contenuti Dvd-rom
Distributore: Passworld/CG Home Video

 

Privacy & Cookie Policy

Privacy Policy Cookie Policy

Movie Library

IMAGE CLIP ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE COMMEDIE ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE DRAMMATICI   ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film...
IMAGE ACTION THRILLER ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE HORROR & FANTASCIENZA ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...
IMAGE VIDEO LIBRARY ALL THAT DIGITAL ha selezionato per i suoi lettori una COLLECTION di Video-Clip e di Film Completi...

Una clip al giorno...

IMAGE Christmas Songs: Il meglio in 44 canzoni Qui abbiamo assemblato tutti assieme i video-clip di 44 brani natalizi interpretati dal meglio...
IMAGE Van McCoy - The Hustle [1975] Uno dei brani più popolari tra quelli che hanno contraddistinto gli anni d'oro della Disco Music,...
IMAGE Luigi Tenco - Ciao amore ciao [1967] È questa la canzone che, esclusa dalla finale del Festival di Sanremo '67, indusse Luigi Tenco al...
IMAGE Heaven 17 - Temptation [1983] Il brano di grande successo del gruppo synthpop britannico degli Heaven 17 che raggiunse il #2...
IMAGE Gloria Gaynor - I Will Survive [1978] Il brano che ha reso famosa Gloria Gaynor è uno dei pezzi Disco più conosciuti ed amati al mondo;...
IMAGE Doors - The End [1967] "The End" è uno dei più celebri ed importanti brani dei Doors, nato da una serie di...
IMAGE Buddy Holly - Everyday [1957] Brano scritto dallo sfortunato Buddy Holly (nome d'arte di Charles Hardin), uno dei primi grandi e...

Siti consigliati